Gli scarti delle verdure non sono adatti solo per fare il compost o per preparare il brodo, ma possono essere gustati anche singolarmente. Dalle cime di carota alle foglie di broccoli, ci sono numerose parti di verdure che vengono comunemente scartate perché molte persone non sanno di poterle cucinare e mangiare. Naturalmente, per sicurezza, scegliete verdure biologiche e non trattate chimicamente, dato che dovrete usarne le parti più esterne: se volete ridurre gli sprechi e cucinare in maniera sostenibile ecco 7 scarti di verdure che non sapevate di poter usare e tutti i consigli per cucinarli al meglio.

1. Cime di porro

Le cime dei porri vengono comunemente scartate e non aiuta il fatto che di solito siano sporche: in realtà sono ricche di benefici tanto quanto il cuore del porro. Ma possono essere reimpiegati in molti modi: involtini, salsine, sfiziosi snack e vellutate, basta un pizzico di fantasia e i nostri consigli.

2. Foglie di patata dolce

Le foglie della pianta di patata dolce possiedono un sapore delicato e sono in quantità eccedenti durante l'estate: inoltre, possono essere raccolte prima che le patate siano mature. I gambi e le foglie sono entrambi commestibili e diventano morbidi quando vengono cotti, proprio come gli spinaci. Possono essere usati per creare zuppe, brodi e vellutate, ma anche come base per un soffritto.

3. Germogli di cetriolo

I germogli di cetriolo freschi e croccanti hanno un sapore delicato e assumono facilmente il sapore di altri componenti di qualsiasi piatto a cui vengono aggiunti: assicuratevi solo di non raccogliere eccessivamente le foglie, per evitare di arrestare la crescita dei cetrioli.

4. Cime di carota

Le cime delle carote sono assolutamente commestibili, benché abbiano un sapore forte e terroso: possono essere utilizzate per arricchire insalate, possono essere cotte insieme ad altri alimenti, oppure inserite in creme, zuppe e vellutate.

5. Foglie di broccoli

Le foglie ondose dei broccoli sono in realtà una verdura a sé stante e dovrebbero essere cotte usando metodi simili come altre verdure a foglia. Si possono saltare in padella, possono essere passate una pastella e fritte, cotte al vapore e condite con un filo d'olio e di sale.

6. Cime di ravanello

Le cime dei ravanelli primaverili ed estivi, così come i ravanelli invernali, sono sicuri per il consumo proprio come le altre verdure. I ravanelli invernali hanno il vantaggio di essere disponibili per tutta la stagione poiché crescono continuamente dopo essere stati colti – anche i loro semi possono essere messi in salamoia per fare uno spuntino delizioso.

7. Foglie di pomodoro

Ultimo ma non meno importante sono le foglie di pomodoro, ricche di benefici quanto il pomodoro stesso, che sono utilizzate in piccole quantità in salse, zuppe e insalate a causa del loro sapore potente e caratteristico. Puoi anche aggiungerli alle salse di pomodoro per uno sprint di sapore in più.