ingredienti
  • Per la pasta
  • Semola rimacinata 1 kg
  • Acqua bollente 400 ml
  • Uova 3 • 15 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • per il ripieno
  • Fiordilatte 500 gr • 240 kcal
  • Prosciutto cotto 350 gr • 43 kcal
  • Parmigiano grattugiato 200 gr • 21 kcal
  • Besciamella 1,5 l • 21 kcal
  • per il condimento
  • Besciamella 1/2 l • 21 kcal
  • carne macinata 300 gr
  • Pomodori pelati 1,6 kg • 365 kcal
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 29 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le rondelle di pasta sono un primo piatto tipico della tradizione italiana: sfoglia rigorosamente fatta a mano, ingredienti semplici e genuini, un pizzico di fantasia e tanto amore. Si tratta di una pietanza ricca e golosa, tradizionalmente proposta durante i giorni di festa. Diffuse lungo l'intero Stivale, nel modenese prendono il nome di rosette; in Campania vengono chiamate nidi o rondelle, ma c’è anche chi le conosce come girelle. Al di là del nome, il risultato non cambia: deliziose e succulenti roselline di pasta fresca, farcite con besciamella, fiordilatte, prosciutto cotto e tanto parmigiano grattugiato, e poi passate in forno a gratinare. Scoprite come realizzarle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare le rondelle di pasta

rondelle di pasta

Preparate la pasta: raccogliete in una ciotola la semola rimacinata e unite al centro le uova e un pizzico di sale (1).

rondelle di pasta

Con un cucchiaio di legno girate iniziate ad amalgamare il tutto (2).

rondelle di pasta

Versate a filo l'acqua bollente, non direttamente sulle uova (3).

rondelle di pasta

Mescolate con un cucchiaio di legno, per evitare di scottarvi, e poi proseguite con le mani (4), fino a ottenere un impasto sodo e omogeneo. Nel caso risultasse troppo dura, proseguite a lavorare la pasta bagnandovi le mani di volta in volta.

rondelle di pasta

Formate una palla (5), copritela con un telo da cucina e lasciatela riposare per almeno una mezz'ora.

rondelle di pasta

Trascorso il tempo di riposo, stendete la pasta in una sfoglia spessa circa 4 mm (6).

rondelle di pasta

Stendete uno strato di besciamella e poi cospargete con il fiordilatte, tritato finemente, e una generosa spolverizzata di parmigiano grattugiato (7).

rondelle di pasta

Coprite con le fettine di prosciutto cotto (8).

rondelle di pasta

Partendo dalla parte bassa, avvolgete la pasta e formate un rotolo (9).

rondelle di pasta

Sigillate il rotolo con un foglio di carta alluminio (10), trasferitelo in freezer e fatelo congelare per un'oretta. Una volta congelato, potrete tagliarlo più facilmente a fette.

rondelle di pasta

Preparate il sugo: passate i pelati con un passaverdura e ricavatene una salsa liscia. Fate soffriggere la cipolla tritata in una pentola con un filo di olio, versate la salsa, salate e fate cuocere fino ad addensamento. Versate la besciamella e un paio di cucchiai di sugo in una pirofila da forno, quindi disponete le rondelle e copritele con altra salsa, un paio di cucchiai di carne macinata, cotta leggermente, e un po' di parmigiano grattugiato (11). Infornate a 200 °C e fate cuocere per circa 30 minuti.

rondelle di pasta

Quando la superficie delle rondelle sarà ben dorata, sfornatele e fatele riposare per una mezz'ora, quindi portate in tavola e servite (12).

Consigli

Con queste quantità otterrete circa 25 rondelle farcite. La pasta stesa con il matterello deve essere più lunga che larga, in modo tale da avere meno difficoltà nell’arrotolare il tutto e ottenere delle rondelle più sostanziose. Nel caso in cui l'abbiate, potete anche utilizzare l'apposita sfogliatrice per pasta.

Nel momento in cui farcite la sfoglia, abbiate l'accortezza di lasciare circa un paio di cm liberi lungo tutto il bordo: in questo modo eviterete che in fase di chiusura possa fuoriuscire tutto il ripieno. È preferibile imburrare leggermente la teglia prima di procedere con la preparazione.

Potete sostituire la carta alluminio con dei panni da cucina puliti e di cotone bianco.

Con un pizzico di creatività e fantasia potete divertirvi a farcire la sfoglia con gli ingredienti che più vi piacciono: a questa farcia, per esempio, potete aggiungere anche degli champignon trifolati; potete anche realizzarne una versione vegetariana con le cime di rapa o con un misto di funghi o una dadolata di zucca spadellata in precedenza.

Non buttate i ritagli di pasta avanzati ma lavorateli nuovamente e realizzate delle tagliatelle o dei malfatti.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le rose di lasagna e le girelle di lasagne.

Conservazione

Le rondelle di pasta si conservano in frigorifero, sigillate in superficie con un foglio di pellicola trasparente, per massimo 1-2 giorni. Potete anche congelarle da crude.