ingredienti
  • Per la pasta
  • Farina 250 gr • 360 kcal
  • Acqua 110 gr • 0 kcal
  • Olio extravergine di oliva 50 gr • 901 kcal
  • Sale 1 pizzico • 286 kcal
  • per il ripieno
  • Mele 3 • 50 kcal
  • Cannella 1 cucchiaino
  • Cacao 1 cucchiaino • 320 kcal
  • Rum 1 bicchierino • 750 kcal
  • Uvetta 80 gr • 317 kcal
  • Mandorle 80 gr • 595 kcal
  • Zucchero 70 gr • 750 kcal
  • Per la decorazione
  • Zucchero a velo q.b. • 380 kcal
  • Zuccherini colorati q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La rocciata umbra è un dolce tipico del Centro Italia, in particolare della cucina umbra, che viene preparato durante le festività o in occasioni speciali. Come tutte le ricette tradizionali, ha numerose varianti a seconda della zona di appartenenza e delle consuetudini familiari. Si prepara con una semplice pasta matta che viene stesa sottilmente e poi farcita con un ripieno a base di mele, frutta secca ed essiccata; arrotolata a mo' di chiocciola (arrocciare significa "attorcigliare"), viene infine cotta in forno e decorata con zucchero a velo e, a piacere, zuccherini colorati o alchermes. Una specialità che ricorda il classico strudel trentino, talmente semplice e golosa che è perfetta per allietare il fine pasto di qualunque domenica dell'anno. Scoprite come fare seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la rocciata umbra

rocciata umbra

Preparate la pasta: in una ciotola raccogliete la farina e il sale; versate l’olio, miscelato con l’acqua (1), e iniziate a impastare.

rocciata umbra

Trasferite il composto su un piano di lavoro e proseguite a impastare fino a ottenere un panetto sodo e omogeneo; copritelo con la ciotola (2) e fatelo riposare a temperatura ambiente per almeno una mezz'ora.

rocciata umbra

Intanto sbucciate le mele e tagliatele a cubetti (3).

rocciata umbra

Mettete l’uvetta in ammollo nel rum (4).

rocciata umbra

Mescolate le mele con lo zucchero, la cannella e il cacao (5).

rocciata umbra

Aggiungete le mandorle e l’uvetta, ben strizzata (6), e amalgamate accuratamente.

rocciata umbra

Trascorso il tempo di riposo, stendete la pasta in una sfoglia molto sottile e ricavate un rettangolo da circa 40×50 cm. Distribuite sopra il ripieno, lasciando 1 cm circa dal bordo (7).

rocciata umbra

Arrotolate la pasta e poi formate una chiocciola (8).

rocciata umbra

Trasferite la chiocciola in una teglia, foderata con un foglio di carta forno (9), e infornate in forno già caldo a 180 °C per circa 40 minuti.

rocciata umbra

Trascorso il tempo di cottura, sfornate e fate raffreddare completamente. Spolverizzate con un po' di zucchero a velo, guarnite con gli zuccherini colorati e servite (10).

Consigli

Lasciate riposare l'impasto per almeno una mezz'ora prima di stenderlo: per essere elastico e sottilissimo, necessita di un tempo di assestamento.

Per il ripieno il consiglio è di utilizzare delle mele molto dolci e dalla consistenza farinosa: le migliori sono le renette; in alternativa, potete usare le golden delicious, altrettanto zuccherine ma più croccanti e succose.

Potete utilizzare un mix di uvetta e fichi secchi e, al posto delle mandorle, qualora non le abbiate, potete aggiungere nocciole, pistacchi, pinoli, noci. Potete anche aromatizzare il tutto con un po' di scorza di limone grattugiata. Per una versione ancora più golosa, aggiungete anche delle gocce di cioccolato all'interno del ripieno.

In alcune versioni tradizionali, la rocciata, una volta cotta, viene cosparsa con zucchero a velo e poi spennellata con un po' di alchermes caldo, che le dona la caratteristica colorazione rosata. Se preferite, al posto degli zuccherini, potete decorare il tutto con il liquore.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il torciglione, il frustingo o ancora il bostrengo.

Conservazione

La rocciata umbra si conserva perfettamente per 4-5 giorni a temperatura ambiente, chiusa sotto una campana di vetro o in un apposito contenitore ermetico.