ingredienti
  • Riso carnaroli 300 gr
  • Carote 300 gr • 21 kcal
  • Finocchi 400 gr
  • Pomodori da sugo 350 gr
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 30 ml • 29 kcal
  • Zucchine 300 gr • 17 kcal
  • Brodo vegetale 500 ml • 43 kcal
  • Parmigiano 50 gr • 374 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto alle verdure è un primo piatto semplicissimo da realizzare, colorato e genuino: una ricetta facile e versatile, da personalizzare come preferite. Ottimo come piatto da riciclo, perché potete inserire nella ricetta gli ingredienti che avete in casa, è perfetto da mangiare anche freddo. Un piatto vegetariano allegro e goloso che piacerà anche ai bambini e che potete riciclare ulteriormente in gustosi arancini. Ecco come farlo alla perfezione.

Come preparare il risotto alle verdure

Lavate carote, zucchine e finocchi sotto l'acqua corrente. Sbucciate le carote (1) e tagliate a rondelle sottili i finocchi (2).  In una padella mettete un filo di olio, aggiungete la cipolla tritata, i finocchi e fate rosolare qualche secondo: poi aggiungete un po' di brodo o acqua (3), in modo che si ammorbidiscano.

Tagliate a rondelle le carote (4) e a tocchetti le zucchine: dopo dieci minuti di cottura delle precedenti verdure aggiungete zucchine e carote al tegame (5). Lavate i pomodori e affettate a cubetti in un tagliere (6).

Aggiungete i pomodori al mix di verdure, continuando a cuocere (7) aggiustando di sale. Mettete il riso a tostare in una padella antiaderente e, una volta che è leggermente tostato, versatelo nella pentola con le verdure (8): fate insaporire un paio di minuti e aggiungete il primo mestolo di brodo caldo. Mescolate e continuate ad aggiungere il brodo, facendo attenzione che copra tutto il riso, man mano che si asciuga. Quando il riso vi sembra cotto, fate asciugare il brodo restante e spegnete il fuoco. Mantecate quindi il risotto con una spolverizzata di parmigiano e servite (9).

Consigli

Nella ricetta abbiamo utilizzato il riso carnaroli, perfetto per i risotti: in alternativa potete usare il riso arborio, carnaroli, Roma o vialone nano; sono invece meno indicati invece il riso parboiled o il basmati. Fate attenzione poi alle verdure, non servirà cuocerle perfettamente ma saltarle velocemente, in modo che rimangano leggermente croccanti.

Potete personalizzare o arricchire la ricetta con le verdure che amate di più: provate ad esempio un mix di verdure estive, come peperoni, zucchine e melanzane, oppure potete optare per delle verdure congelate, come i piselli ad esempio, che mantengono bene la loro consistenza anche se non sono freschi; infine, potete scegliere anche legumi come lenticchie e ceci.

Per un risotto più aromatico inserite nella ricetta delle erbe fresche come basilico, menta o erba cipollina. Se volete dare un tocco più intenso al piatto, sciogliete nell'ultimo mestolo di brodo (o in una tazza, più comodo) una bustina di zafferano.

Nel caso in cui le dosi eccedessero i commensali, oltre a gustare questo piatto freddo il giorno successivo, potete realizzare anche dei golosissimi arancini siciliani che, da tradizione, si dovrebbero fare proprio il risotto avanzato.

Conservazione

Riponete il risotto alle verdure in frigorifero per uno o due giorni al massimo, coperto con pellicola per alimenti oppure chiuso in un contenitore ermetico apposito.