21 Marzo 2022 15:00

Riciclare le bucce dei piselli: come evitare gli sprechi riutilizzando i baccelli

Riciclare i baccelli dei piselli in ricette creative e anti-spreco non solo è possibile, ma è anche raccomandabile, per assimilare tutti i nutrimenti di questo prezioso legume. Ecco qualche idea da sperimentare.

A cura di Redazione Cucina
73
Immagine

I piselli sono legumi primaverili freschi e nutrienti: da mangiare cotti o crudi, sono spesso uno dei primi legumi a cui si approcciano i bambini, grazie al loro sapore delicato. Non sanno però che anche i baccelli dei piselli – quelli che comunemente chiamiamo bucce – possono essere usate in cucina, riducendo notevolmente gli sprechi e aumentando l'assimilazione delle proprietà nutritive: perché è sempre nella buccia che si accumulano la maggior parte degli elementi che ci fanno stare bene.

Prima di procedere, però, un consiglio importante: se vuoi riutilizzare le bucce dei piselli scegli piselli biologici, per evitare di ingerire prodotti poco salutari che si depositano sulla buccia.

Oggi ti raccontiamo come massimizzare i prodotti in cucina, riutilizzando al meglio le bucce dei piselli in ricette semplici e sorprendenti.

1. Crema di bucce di piselli

Immagine

Con i baccelli puoi preparare una squisita crema da proporre come comfort food, insieme a crostini tostati, da usare per condire una pasta o un risotto, basterà bollire le bucce e poi frullarle bene. Per prepararlo priva delle estremità i baccelli, sciacquali e asciugali, quindi tritali grossolanamente. Affetta una cipolla e falla leggermente soffriggere in un cucchiaio di olio extravergine, poi aggiungi le bucce dei piselli, mescolando. Aggiungi l'acqua, partendo dal 500 m, portare a bollore: fai cuocere per 30-40 minuti o finché l'acqua non si riduce un po'. Fatto questo, frulla molto bene il tutto e se possibile passalo al setaccio, oppure in un colino a maglie fitte, così da eliminare le fibre e ottenere una crema vellutata.

2. Farina di baccelli

Immagine

Con le bucce dei piselli puoi creare una farina finissima e colorata, da usare per preparare polpette vegetali e veggie burger, ma anche per infarinare fritti di verdure o focacce gustose e originali. Per ricavare la farina dai baccelli, procedi come per preparare la crema, passandola al setaccio, quindi metti il tutto a seccare in forno a 80-90 ° per 2 o 3 ore, finché l'acqua non sarà evaporata del tutto. Fai raffreddare, quindi frulla il tutto alla velocità massima, in modo da ottenere una polvere molto fine.

3. Baccelli pastellati e fritti

Immagine

Per chi vuole riciclare i baccelli dei piselli in una ricetta più goduriosa ecco un'idea perfetta: le bucce dei piselli impastellate e fritte. Lava bene le bucce e togli il filamento che le tiene insieme, quindi cuocili al vapore per 6-7 minuti. Scolali e asciugali quindi falli raffreddare. Nel frattempo prepara la pastella con una farina, sale, acqua e spezie a piacere. Scalda l'olio in una padella dai bordi spessi e friggi le bucce, dopo averle intinte velocemente nella pastella e aver scolato l'eccesso. Friggi pochi baccelli alla volta e, una volta dorati, scolali su carta assorbente.

4. Polpette di baccelli

Immagine

Sono molti gli scarti con cui si possono creare golose e originali polpette e i piselli non fanno eccezione. Per realizzare delle polpette dalle bucce dei piselli puoi procedere così: lessa 2-3 patate piccole per 20 minuti, o finché non sono tenere. Nella stessa acqua lessa anche i baccelli già lavati e privati delle estremità e dei filamenti. Trita i baccelli in maniera molto fine, oppure frullali grossolanamente, e uniscili alle patate già schiacciate aggiungendo un uovo sbattuto, parmigiano, sale, pepe, prezzemolo tritato. Se gradisci, sbuccia un aglio, privalo del cuore e inseriscilo nella preparazione, dopo averlo tritato molto bene. Impasta e, se necessario, aggiungi un po' di pangrattato o, al contrario, acqua. Forma le polpette, passale velocemente in un po' di farina o pangrattato e friggi pochi pezzi per volta. Una volta dorate, falle scolare su un foglio di carta assorbente e servile ben calde.

5. Brodo di baccelli di piselli

Immagine

Il brodo vegetale è una vera e propria coccola, oltre a essere un ingrediente versatile che può essere usato per tirare un risotto, arricchire uno stufato o semplicemente cuocere la pastina. Le bucce dei piselli possono essere inserite in un brodo di scarti, oppure essere usate da sole per preparare un brodo che avrà un profumo intenso: basterà privarle delle estremità e dei filamenti e inserirle nella preparazione con o senza altre verdure, cuocendoli per almeno 30 minuti, in modo che rilascino tutto il loro sapore.

6. Pasta e bucce dei piselli

Immagine

Anche la pasta può essere arricchita con i baccelli dei piselli, in un primo piatto fresco e nutriente. Per prepararla lessa le bucce o cuocile al vapore, finché non risultano morbide. Sbuccia un aglio e fallo soffriggere leggermente, poi aggiungi un'acciuga tritata, olive, pomodorini e i baccelli. Fai saltare qualche minuti, aggiusta di sale e pepe. Lessa la pasta, scolala e rimettila in padella con il condimento, così da mantecarla leggermente, aggiungendo mezzo mestolo della sua acqua di cottura. Spegni, grattugga un po' di parmigiano o pecorino e servi.

73
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
73