video suggerito
video suggerito
ricetta

Chiffon cake: la ricetta originale americana per farla alta e soffice

Preparazione: 20 Min
Cottura: 50 Min
Riposo: 5-6 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Redazione Cucina
174
Immagine

La chiffon cake, o torta chiffon, è un dolce americano alto e soffice, dalla consistenza leggera come quella di una nuvola e che ricorda lo chiffon, il tessuto dal quale prende il nome.

Si tratta di una sorta di ciambellone altissimo, soffice e dalla consistenza spugnosa, la cui morbidezza deriva dalla presenza delle uova e degli albumi montati a neve assieme al cremor tartaro. La torta viene cotta nel tipico stampo per chiffon cake in metallo, caratterizzato dai bordi alti e dalla presenza dei “piedini”che permettono di capovolgerla; questo stampo viene utilizzato anche per preparare l’Angel cake, un'altra torta americana che si differenzia dalla chiffon cake per l'assenza dei tuorli e dell'olio, per la consistenza più asciutta e per l'interno dal colore bianco.

Gli ingredienti che occorrono per la preparazione della chiffon cake sono semplici – farina, uova, olio, latte, lievito e cremor tartaro -, e anche il procedimento non è complesso. Tuttavia, dovrai seguire alcuni suggerimenti per averla alta e sofficissima. Innanzitutto, ti consigliamo di utilizzare uno zucchero a grana fine che, insieme alla farina setacciata, ti permetterà di ottenere un impasto spumoso e omogeneo, non liquido. Gli albumi, invece, dovranno essere freddi di frigo, in modo che riescano a montare a neve fermissima. Infine, il segreto per una chiffon cake perfetta è non smontare l’impasto: dovrai aggiungere gli albumi a poco a poco e amalgamali delicatamente con movimenti lenti dal basso verso l'alto.

Ricorda, infine, di non imburrare lo stampo, realizzato appositamente affinché l'impasto si attacchi leggermente alle pareti: per staccare la torta una volta cotta, ti basterà capovolgerla e aspettare che si raffreddi (occorrerà qualche ora) o, in alternativa, puoi aiutarti passando un coltello intorno ai bordi. Evitare di utilizzare il burro, inoltre, ti permetterà di ottenere un dolce morbido, leggero e spugnoso.

Se non hai a disposizione il tipico stampo per chiffon cake puoi utilizzare uno stampo per ciambellone, in metallo leggero e dai bordi alti.

Una volta cotta la chiffon cake viene generalmente spolverizzata con dello zucchero, ma puoi guarnirla anche con la glassa al cioccolato, la glassa al caffè o quella che preferisci.

Puoi utilizzare questa preparazione come base per preparare varianti golose – al limone, all'arancia o al cacao – oppure, puoi farcirla con la crema pasticciera, la crema al cioccolato o la crema diplomatica: questa torta americana è ottima servita a colazione, a merenda o come dessert di fine pasto.

Scopri la ricetta originale della chiffon cake, le varianti più golose e, se questo dolce ti piace, prova anche la torta magica.

ingredienti
Farina 00
300 gr
Zucchero
300 gr
Olio di semi di girasole
130 ml
Acqua tiepida
100 ml
UOVA medie
6
Lievito in polvere
16 gr
Cremor tartaro
8 gr
Sale
1 pizzico
Ti occorreranno inoltre
Stampo per chiffon cake da 24 cm
1
Frusta elettrica
1
Frusta a mano
1
Ciotole grandi
3

Come preparare la chiffon cake

Per preparare la chiffon cake ti serviranno 3 ciotole capienti: una per gli ingredienti secchi, una per i tuorli e la terza per gli albumi, che dovrai riporre in frigo per mezz'ora o in freezer per 10 minuti. Nella prima ciotola, setaccia la farina e il lievito 1, aggiungi anche lo zucchero, mescolando bene: è importante che lo zucchero e la farina siano a grana finissima, in modo da favorire la morbidezza del risultato finale.

Quindi, prendi le uova, separa i tuorli dagli albumi e riponi quest'ultimi in frigo (dovranno essere ben freddi per montare correttamente). Nella seconda ciotola, aggiungi i tuorli d'uovo, l'acqua, l'olio e l'estratto di vaniglia. Mescola fino a ottenere un composto ben amalgamato e spumoso 2.

Versa il composto di uova nella ciotola con gli ingredienti secchi 3, mescola con l'aiuto di una frusta a mano per ottenere un composto omogeneo e leggermente spumoso .

Nella terza ciotola fredda di frigo, versa gli albumi. Montali alla massima velocità e, quando avranno acquisito una consistenza spumosa, incorpora il cremor tartaro, fino a che gli albumi non saranno montati a neve fermissima 4.

A questo punto, aggiungi alla ciotola con farina e uova metà degli albumi montati 5, amalgamando con movimenti delicati dal basso verso l'altro, per non smontare il composto. Quando la prima parte degli albumi è incorporata, puoi procedere con la seconda.

Dovrai ottenere un composto omogeneo, liscio e spumoso 6.

Trasferisci delicatamente l'impasto nello stampo in alluminio da 24 cm di diametro alla base e 15 cm di altezza, senza imburrarlo 7: in questo modo, l'impasto si attaccherà alle pareti e crescerà in altezza. Se si tratta del primo utilizzo, però, puoi ungerlo leggermente. Una volta versato l'impasto, passa delicatamente al suo interno un coltello da burro per liberare eventuali sacche d'aria.

Cuoci la torta in forno statico preriscaldato a 160 °C per 60 minuti 8 o, in alternativa, per 50 minuti in modalità ventilata a 150 °C: la cottura dovrà essere lenta e omogenea, e può oscillare anche di 15/20 minuti, a seconda della potenza del tuo forno. Il dolce sarà cotto quando avrà assunto un colore dorato in superficie e avrà superato la prova dello stecchino.

Trascorso il tempo indicato, sforna la torta, attendi circa 5/10 minuti prima di capovolgerla velocemente, altrimenti potrebbe rompersi. Apri gli appositi piedini, appoggia lo stampo su un piano di lavoro e lascia raffreddare la chiffon cake per 5-6 ore, in modo che diventi ariosa e si stacchi dai bordi autonomamente 9. Se l'impasto cotto è leggermente fuoriuscito dai bordi, puoi incastrare un un collo di bottiglia al centro dello stampo, per far sì che ci sia dello spazio vuoto tra quest'ultimo e il piano di lavoro.

Una volta raffreddata, la torta dovrebbe staccarsi da sola dallo stampo. In caso contrario, puoi sformarla velocemente facendo scorrere un coltello lungo i bordi, evitando di lasciare parte della torta attaccata allo stampo. Sistema la chiffon cake sulla gratella 10.

Falla raffreddare leggermente e decorala con lo zucchero a velo 11.

La chiffon cake è pronta per essere gustata: a piacere puoi arricchirla con dei mirtilli o dei ribes 12.

Cosa utilizzare in sostituzione dello stampo per chiffon cake

Lo stampo per chiffon cake si può facilmente acquistare online o nei negozi specializzati. Tuttavia, se non riesci a reperirlo o se non lo hai a disposizione, puoi utilizzare uno stampo per ciambellone in metallo leggero e dai bordi alti. Anche in questo caso non dovrai imburrarlo: quando il dolce sarà cotto, attendi 5/10 minuti e capovolgilo su una base rialzata o sul collo di una bottiglia, purché si crei uno spazio tra la superficie della torta e il piano di lavoro.

Se non ti senti sicuro, puoi foderarne il fondo e i bordi dello stampo con la carta forno.

Consigli

Se non hai a disposizione il cremor tartaro, puoi sostituirlo con la stessa dose di lievito per dolci: in questo caso, però, l'interno del dolce potrebbe risultare meno morbido e più compatto.

4 varianti gustose della chiffon cake

La chiffon cake è una torta molto versatile, che si presta a essere personalizzata in base ai propri gusti, non solo con farciture o glasse, ma anche aggiungendo aromi o altri ingredienti. Noi ti proponiamo 4 ricette alternative alla classica chiffon cake, altrettanto golose: quelle agrumata al limone e all'arancia, la chiffon cake al cacao e persino quella marmorizzata.

1. Chiffon cake al cacao: la ricetta del dessert soffice e goloso
Chiffon cake al cacao

La chiffon cake al cacao è un dolce morbido e molto goloso. Si tratta della versione al cacao della classica chiffon cake, una ciambella alta e soffice appartenente alla tradizione americana. Cotta nell'apposito stampo, proprio come l'originale, si caratterizza per la consistenza spugnosa, scioglievole e quasi impalpabile. Semplicissima da realizzare, vi basterà sostituire parte della farina con il cacao amaro in polvere, per un gusto finale ancora più intenso e deciso.

Leggi tutta la ricetta
2. Orange chiffon cake: la ricetta profumata della ciambella americana alta e soffice
orange-chiffon-cake

L'orange chiffon cake è la variante all'arancia della classica chiffon cake, la celebre ciambella americana alta e soffice, dalla consistenza leggera e che si scioglie in bocca. Tra le caratteristiche di questa torta c'è l'utilizzo dell'olio vegetale al posto del burro e dell'acqua in sostituzione del latte, oltre all'aggiunta del cremor tartaro, un lievito naturale che serve a mantenere ben fermi gli albumi montati a neve. La cottura della chiffon cake, inoltre, dovrebbe avvenire nell'apposito stampo a ciambella, alto e dotato di piedini in acciaio che servono per sorreggerlo quando, appena sfornato, viene capovolto.

Leggi tutta la ricetta
3. Chiffon cake marmorizzata: la ricetta della ciambella sofficissima dall’effetto bicolore
Immagine

La chiffon cake marmorizzata è un dolce sofficissimo come una nuvola, ideale per la colazione e la merenda di tutta la famiglia; una variante della classica chiffon cake americana, il ciambellone alto e morbido dalla consistenza spugnosa grazie agli albumi montati a neve con il cremor tartaro, agente lievitante naturale. In questa ricetta realizzeremo un impasto bicolore e bigusto: l'impasto base sarà aromatizzato all'arancia e a metà composto aggiungeremo il cacao amaro in polvere. I due composti saranno poi alternati nello stampo, così da ottenere un effetto marmorizzato.

Leggi tutta la ricetta

Conservazione

La chiffon cake si conserva a temperatura ambiente per 5-6 giorni sotto una campana di vetro per dolci, o per 3-4 giorni dentro un sacchetto di carta per il pane. Una volta raffreddata, puoi anche congelarla, intera o già porzionata.

Curiosità: la storia della chiffon cake

La chiffon cake è una torta dalle origini statunitensi, anche se la sua storia è piena di misteri: pare sia stata inventata da Harry Baker, un assicuratore ossessionato dai dolci alla ricerca di una torta super soffice.

La ricetta originale è ancora segreta, e non si sa bene come questo dolce sia arrivato al Brown Derby di Los Angeles, dove ha riscosso il suo grande successo, ma quella che ti abbiamo proposto ti consentirà di ottenere un risultato da far invidia alle migliori bakery americane.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
174
api url views