5 Giugno 2022 13:00

Pulire il barbecue alla perfezione: tutti i consigli e i trucchi utili

Estate: tempo di cene con gli amici, meglio ancora se all’aperto. La compagnia, il buon cibo, il fresco del giardino. Ma dopo... come si pulisce il barbecue?

A cura di Monica Face
21
Immagine

Si comincia con le bruschette, si prosegue con le verdure che, cotte sul barbecue, assumono tutto un altro sapore, poi si passa alle bistecche e, magari, a delle salsicce. Tutti cibi buonissimi ma che, durante la cottura, tendono a rilasciare grassi che sono poi difficili da pulire. E se la maggior parte delle volte che cuciniamo possiamo avvalerci dell’aiuto della lavastoviglie, in questo caso non è possibile, in particolare per via delle dimensioni. E allora non resta che armarsi di santa pazienza e lavare a mano. Sarà venuto bene? E la griglia è sgrassata adeguatamente? E ancora, come faccio a pulire le pareti della brace? Oggi ti lasciamo alcuni consigli per una perfetta pulizia del tuo barbecue.

Come pulire il barbecue: consigli per una perfetta cura 

La cosa migliore sarebbe pulire la griglia prima che si raffreddi, perché i residui sono ancora piuttosto morbidi ed è più semplice eliminarli: basterà strofinare con una paglietta o una spazzola di acciaio e poi lavare con acqua e sapone. Ma spesso e volentieri, dopo aver gustato bruschette e bistecche, ci si siede attorno a un tavolo a chiacchierare e a prendere il fresco del giardino e il barbecue si raffredda. Se sei arrivato a questo punto potresti pensare che pulire sia più difficoltoso, ma non è detto che sia così. Per facilitare le operazioni basta seguire alcuni piccoli accorgimenti.

Prima di tutto con l’aiuto di una paletta dovrai rimuovete completamente la cenere o la carbonella rimasta e poi dovrai procedere con la pulizia vera e propria. Elimina grossolanamente le incrostazioni di grasso usando apposite spazzole in metallo, poi procedi con una pulizia più accurata. Per sgrassare puoi usare dei comuni detergenti presenti in commercio o, ancora meglio, dei prodotti naturali. Vediamo quali sono.

1. Limone

Immagine

È un ottimo detergente e, oltre a sgrassare, rimuove gli odori. Se in frigo hai mezzo limone, magari già parzialmente spremuto, infilzalo con il forchettone che hai usato per fare il barbecue e passalo sulla griglia. Rimuoverà i residui di cibo e allo stesso tempo inumidirà le parti in acciaio, rendendole più facili da pulire. Dopo potrai procedere con un normale lavaggio con acqua e sapone.

2. Aceto

Immagine

Versa un litro di acqua tiepida in una bottiglia, poi aggiungi 3 cucchiai di aceto. Agita bene poi trasferisci in un contenitore con lo spruzzino: puoi usarlo per rimuovere il grasso che si sarà depositato sulle pareti del barbecue. Aspetta 15 minuti, poi sciacqua con una spugna non abrasiva. Puoi usare questa mistura anche per la griglia. Infine versa una parte in una bacinella dove puoi mettere ammollo tutti gli accessori per il barbecue che hai usato. Lasciali a bagno per una ventina di minuti: usciranno sgrassati e senza odori. A questo punto potrai sciacquare.

3. Bicarbonato

Immagine

Un altro valido alleato per la pulizia della brace è il bicarbonato. Mescola 4 cucchiai con un litro di acqua e poi spruzzalo sulla griglia o sulle pareti del barbecue. Lascia agire per una ventina di minuti, poi imbevi una spugnetta non abrasiva e completa la pulizia. Anche in questo caso puoi usare questa mistura per lavare sia gli accessori sia la griglia.

4. Vapore

Immagine

Se possiedi un barbecue professionale, con tanto di coperchio hai un’arma in più: il vapore. Riempi un contenitore resistente al calore con acqua calda, posizionalo sulla griglia e chiudi. Dopo 15 minuti apri e vedrai che il grasso si sarà ammorbidito e potrai lavarlo molto più facilmente.

La pulizia del barbecue a fine stagione

Questi accorgimenti sono utili per una pulizia e una manutenzione ordinaria, quella da fare subito dopo aver cucinato con il barbecue. Ma ricorda che, a fine stagione, dovrai avere un’accortezza in più: inumidisci la carta da cucina con olio e ungi bene tutte le superfici del barbecue. In questo modo eviterai la formazione della ruggine nei mesi invernali.

21
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
21