video suggerito
video suggerito
ricetta

Finte pesche dolci: la ricetta delle pesche all’alchermes

Preparazione: 45 Min
Cottura: 15 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 15-20 pesche
A cura di Eleonora Tiso
29
Immagine

ingredienti

Per la pasta frolla
Farina 00
500 gr
Zucchero semolato
170 gr
Burro morbido
120 gr
Latte
50 ml
Lievito per dolci
12 gr
Uova
3
Limone
1
Sale
q.b.
Per il ripieno
Crema spalmabile alle nocciole
q.b.
Per la finitura
Alchermes
300 ml circa
Zucchero semolato
q.b.
Foglioline di menta
q.b.

Le pesche dolci sono dei pasticcini rotondi che ricordano, nell'aspetto e nel colore, l'omonimo frutto estivo protagonista di innumerevoli ricette. Si tratta di friabili semisfere di pasta biscotto, leggermente scavate internamente e farcite poi, a due a due, con una voluttuosa crema pasticciera o al cioccolato; una volta riempite, vengono imbevute nell'alchermes e rotolate quindi nello zucchero semolato: per un dessert molto goloso e scenografico da guarnire, per un tocco in più, con una fogliolina di pasta di zucchero verde, di ostia alimentare o di menta fresca.

Conosciute anche come finte pesche, o pesche all'alchermes, il liquore a cui si deve la caratteristica colorazione rosata, sono un dolce della tradizione particolarmente diffuso, con leggere variazioni sul tema, in Abruzzo, Emilia-Romagna e Toscana dove, in particolare nella città di Prato, vengono realizzate con un impasto più soffice a base di pasta brioche. Noi abbiamo cercato di rimanere il più fedeli possibili alla versione originale e le abbiamo confezionate con una frolla morbida addizionata con un pizzico di lievito, da modellare poi in tante palline leggermente schiacciate da 20 gr ciascuna e mettere in forno a 180 °C per pochi minuti. Per una riuscita impeccabile sarà importante svuotare al centro i biscotti ottenuti ancora caldi: in questo modo non si sbricioleranno e potranno essere poi arricchiti con una crema spalmabile alle nocciole, come in questo caso, o con altre farce preferite.

Una volta pronte, puoi sistemare le pesche su un vassoio e servirle a conclusione di un pranzo speciale, per un buffet di festa o in occasione di un brunch domenicale in compagnia di amici. Oppure puoi portarle a tavola all'ora della merenda insieme a una tazza d'infuso ai frutti e ad altri golosi mignon.

Scopri come preparare le pesche dolci seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche la zuppa inglese, il salame del re o le raviole bolognesi.

Come preparare le pesche dolci

Raccogli nel boccale della planetaria la farina setacciata con il burro morbido a pezzetti, le uova, la scorza grattugiata del limone, il lievito, il latte, lo zucchero e un pizzico di sale 1.

Lavora con il gancio fino a ottenere un composto morbido e omogeneo 2.

Preleva delle porzioni d'impasto da 20 gr ciascuna e forma tante palline leggermente schiacciate alla base 3.

Man mano che sono pronte, sistemale su una teglia con carta forno a qualche cm di distanza l'una dall'altra 4.

Metti la teglia nel ripiano centrale del forno e lascia cuocere i biscotti a 180 °C per circa 15 minuti. Trascorso il tempo, sfornali e, utilizzando un cucchiaino, scavali leggermente al centro 5 quando sono ancora caldi.

Farcisci ogni metà pesca con un cucchiaino di crema al cioccolato 6.

Componi le pesche accoppiandole a un altro biscotto 7.

Immergile per pochi istanti nell'alchermes 8, per non farle ammorbidire troppo.

Sgocciolale per bene e passale nello zucchero semolato 9.

Distribuisci le pesche nei pirottini di carta e guarniscile con una fogliolina di menta fresca 10.

Disponi le pesche dolci su un piatto da portata 12, porta in tavola e servi.

Consigli

Per avvantaggiarti con i tempi, puoi preparare i biscottini a semisfera anche con 3-4 giorni di anticipo e assemblare poi le pesche qualche ora prima dell'arrivo degli ospiti: il riposo in frigo ne intensificherà infatti il gusto, rendendole ancora più buone e profumate.

Per delle "pesche bianche" puoi inzuppare la frolla con una bagna aromatizzata al limoncello, oppure puoi giocare con la farcitura optando per il ripieno preferito: confettura di frutta, crema mousselinepasta di pistacchio, chantilly al cacao

Se vuoi ricreare l'effetto nocciolo, puoi sistemare al centro della crema una mandorla intera oppure, per risparmiare qualche minuto, puoi mettere i biscotti in forno inserendo sulla base 1/2 guscio di noce: dopo la cottura ti basterà estrarlo e i dolcetti saranno pronti per essere farciti.

Le pesche dolci si conservano in frigo, in un contenitore a chiusura ermetica, per 1-2 giorni massimo.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views