ingredienti
  • Pasta corta (tipo tubetti) 280 gr • 365 kcal
  • Pisellini freschi 1 kg
  • Pancetta 100 gr • 661 kcal
  • Cipolla 150 gr • 21 kcal
  • Parmigiano grattugiato q.b. • 899 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta e piselli alla napoletana è una preparazione semplice e gustosa, tipica della tradizione partenopea. Teneri e dolci, i pisellini freschi vengono sgranati e poi cotti in un tegame con un soffritto di pancetta e cipolla, tritate finemente; la pasta – in questo caso dei tubetti – viene aggiunta direttamente nel condimento e portata a cottura come fosse un risotto: il risultato finale sarà una sorta di minestra, ma dalla consistenza più asciutta e cremosa. La mantecatura, realizzata con parmigiano e pepe nero macinato, le donerà uno sprint ulteriore. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra ricetta e servitela come primo o piatto unico in occasione di un pranzo di famiglia.

Come preparare la pasta e piselli alla napoletana

Sgranate i piselli, lavateli sotto l'acqua corrente fredda e lasciateli scolare per un paio di minuti (1). Nel frattempo tagliate la pancetta a cubetti ed eliminate un po' di grasso in eccesso (2). In una pentola antiaderente alta e dal fondo spesso versate 2 cucchiai di olio, aggiungete la pancetta e fatela rosolare a fuoco medio per circa 2 minuti (3).

Sbucciate la cipolla e tagliatela a dadini delle stesse dimensioni (4). Quando la pancetta sarà ben rosolata, aggiungete la cipolla, abbassate il fuoco e lasciate appassire dolcemente (5). Aggiungete i piselli, coprite il tutto con acqua e fate cuocere per almeno 20 minuti; a questo punto aggiungete la pasta e portate a cottura, versando altra acqua calda man mano che questa viene assorbita. Aggiustate di sale e di pepe. A cottura ultimata, spegnete e mantecate con il parmigiano grattugiato (6). Impiattate e servite subito.

Consigli

Se disponibili, vi consigliamo di acquistare i piselli freschi in baccello: in questo caso, una volta sgranati, sciacquateli sotto l'acqua corrente fredda in modo da eliminare eventuali impurità. Nel caso in cui non li troviate, potete sostituirli con quelli surgelati.

Tagliate la pancetta a pezzetti piccoli delle stesse dimensioni, in modo da ottenere una rosolatura uniforme. Fatela rosolare velocemente in padella e a fuoco medio: in questo modo si formerà una crosticina uniforme all'esterno ma resterà morbida all'interno.

Una volta aggiunta la pasta, proseguite la cottura versando un mestolo di acqua calda man mano che questa viene assorbita: il risultato finale non dovrà essere brodoso, ma semplicemente umido. Questa tecnica vi consentirà di ottenere una pietanza cremosa e avvolgente.

Se desiderate ottenere una preparazione più leggera, sostituite la pancetta con lo speck o il prosciutto cotto; per una versione vegetariana, omettete l'insaccato e aggiungete un uovo sbattuto poco prima di spegnere il fuoco. Potete aggiungere anche il pecorino grattugiato al posto del parmigiano, se amate il suo sapore deciso.

A piacere, potete profumare la preparazione con qualche erbetta aromatica, come la menta o il basilico, che esalteranno la dolcezza dei pisellini freschi.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate tante altre idee semplici e golose con protagonisti i piselli.

Conservazione

Si consiglia di consumare la pasta e piselli calda e appena fatta; nel caso in cui fosse avanzata, potete conservarla in frigorifero, all'interno di un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni.