ricetta

Panzerotti con pomodoro e mozzarella: la ricetta dello street food pugliese

Preparazione: 180 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 4 persone
A cura di Eleonora Furlani
2
Immagine
ingredienti
Per l'impasto
Farina 0
350 gr
Farina di semola rimacinata di grano duro
150 gr
Lievito di birra fresco
25 gr
Olio extravergine d’oliva
20 gr
Zucchero
10 gr
Sale
q.b.
Latte
150 gr
Acqua
150 gr
Per il ripieno
Mozzarella
500 gr
Pomodori pelati
250 gr
Polpa di pomodoro
250 gr
Formaggio grattugiato
70 gr
Sale
q.b.
pepe
q.b.
vi serve inoltre
Olio di semi d’arachide
q.b.

I panzerotti con pomodoro e mozzarella sono lo street food più tipico della tradizione pugliese, in particolare della città di Bari. Si tratta di "calzoncini" di pasta lievitata, farciti con pomodoro e mozzarella, quindi fritti in olio di semi bollente, fino a leggera doratura: il risultato finale è una specialità golosa e super filante, da gustare caldissima e rigorosamente con le mani. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta e serviteli in occasione di un aperitivo o una cena estiva con gli amici: andranno letteralmente a ruba.

Come preparare i panzerotti con pomodoro e mozzarella

Raccogliete le farine nella ciotola della planetaria 1.

Mescolate l'acqua con il latte, leggermente intiepiditi; aggiungete il lievito e lo zucchero, e fate sciogliere per bene. Versate a filo all'interno della ciotola 2.

Impastate per 10 minuti, quindi aggiungete il sale e l'olio, e proseguite a lavorare per altri 5 minuti, finché il composto non sarà sodo e omogeneo 3.

Formate una palla, 4, coprite con un telo da cucina e lasciate riposare per almeno 2 ore.

Tritate la mozzarella e raccoglietela in un colapasta 5.

Aggiungete i pomodori pelati e la polpa, cercando di prelevare la parte più soda e meno liquida. Mescolate e lasciate asciugare il tutto per almeno 2 ore 6.

A questo punto incorporate il formaggio grattugiato e aggiustate di sale e di pepe 7.

Stendete la pasta in una sfoglia piuttosto sottile e ricavate dei dischetti, aiutandovi con un coppapasta da circa 10 cm di diametro 8.

Distribuite al centro un cucchiaio di ripieno, chiudeteli a mezzaluna e sigillate i bordi con i rebbi di una forchetta 9.

Friggete i panzerotti in abbondante olio di semi ben caldo; una volta ben dorati, scolateli e fateli asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina 10.

Trasferiteli in un piatto da portata, conditeli con un pizzico di sale e serviteli ben caldi 11.

Consigli

Potete impastare la sfoglia con una planetaria, come fatto da noi, oppure lavorarla semplicemente a mano. Il tempo di riposo dell'impasto è fondamentale ma, nel caso in cui abbiate poco tempo a disposizione, potete sostituire il lievito di birra fresco con quello in polvere istantaneo.

Per l'impasto potete utilizzare anche solo il latte o l'acqua: con il primo l'impasto verrà più morbido e gustoso, con la seconda più leggero e fragrante.

Per un risultato finale impeccabile, il ripieno di pomodoro e mozzarella dovrà essere ben asciutto: aiutatevi con le mani e strizzatelo per bene, così da eliminare eventuale liquido residuo.

Per una frittura impeccabile, preferite l'olio di semi di arachide e portatelo a una temperatura di circa 170-180 °C (se possibile, munitevi di un termometro da cucina); utilizzate una padella capiente o un wok e friggete pochi panzerotti per volta, per evitare di abbassare troppo la temperatura dell'olio.

La ricetta base prevede un ripieno a base di pomodoro e mozzarella ma, a piacere, potete farcire i vostri panzerotti con gli ingredienti che preferite o che avete a disposizione in frigorifero: provola affumicata, prosciutto cotto, salame, ricotta, broccoletti ripassati in padella, salsiccia e così via.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i panzerotti senza lievitazione e quelli di zucchine.

Conservazione

È consigliabile friggere i panzerotti e servirli ben caldi al momento. Nel caso in cui vi fossero avanzati, conservateli in frigorifero per massimo 1-2 giorni, ben chiusi in un contenitore ermetico. Al momento del consumo, scaldateli per qualche minuto in forno prima di gustarli. Potete anche surgelarli in freezer e, al bisogno, scongelarli e poi passarli in forno per qualche minuto.

2
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2