ricetta

Panzerotti di zucchine: la ricetta dei calzoni originali e sfiziosissimi

Preparazione: 20 minuti + riposo delle zucchine 
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
126
Immagine
ingredienti
zucchine (già grattugiate)
300 gr
Farina di semola
250 gr
lievito chimico in polvere
1 bustina
Prosciutto cotto
100 gr
Scamorza affumicata
100 gr
Olio di semi di arachide
q.b.
Sale
q.b.

I panzerotti di zucchine sono dei piccoli calzoni originali e davvero sfiziosi. Si tratta della rivisitazione semplice e senza lievitazione della specialità tipica della gastronomia pugliese: il tradizionale panzerotto fritto. Nella ricetta che vi proponiamo l'impasto è a base di semola e zucchine grattugiate, che conferiscono al prodotto finale una fragranza e una sofficità davvero sorprendenti, ed è molto veloce da realizzare, poiché non necessita del classico riposo. Il ripieno, filante e gustoso, vi lascerà letteralmente senza parole. Serviteli come antipasto o aperitivo in occasione di una cena o un buffet in piedi e preparatene in grande quantità perché andranno letteralmente a ruba. Ecco come realizzarli alla perfezione.

Come preparare i panzerotti di zucchine

Lavate le zucchine, spuntatele e tritatele con una grattugia 1.

Raccogliete le zucchine in un colapasta, salatele leggermente 2 e lasciatele scolare finché non avranno perso gran parte dell’acqua di vegetazione.

Strizzate le zucchine con cura e impastatele con la farina e il lievito 3, fino a ottenere un composto liscio e morbido (se necessario, potete aggiungere anche un goccino di acqua).

Stendete l’impasto in una sfoglia spessa circa 5 mm 4.

Ricavate tanti dischetti con un apposito stampo da circa 15 cm di diametro 5.

Farcite ogni dischetto con prosciutto e provola e sigillate per bene i bordi dei panzerotti 6.

Friggete i panzerotti in olio di semi bollente finché non saranno ben dorati da entrambi i lati 7.

Una volta ben dorati, scolateli su un foglio di carta assorbente da cucina 8.

Salate i panzerotti e serviteli caldissimi 9.

Consigli

Con queste quantità otterrete in tutto circa 6-8 panzerotti. Per evitare che l'impasto si attacchi al piano di lavoro, ricordatevi di spolverizzarlo con un po' di farina o di semola; affinché la farcia non fuoriesca in cottura, ricordatevi di sigillare bene i bordi delle mezzelune aiutandovi con i rebbi di una forchetta.

In questa ricetta i panzerotti vengono fritti in olio bollente ma, se desiderate una versione più light, potete spennellarli con un filo di olio extravergine di oliva e cuocerli in forno a 180 °C per circa 20 minuti, o comunque finché non saranno gonfi e dorati.

A seconda dei vostri gusti, potete variare a piacere il ripieno: in sostituzione della scamorza affumicata, potete aggiungere la provola, la mozzarella per pizza o un altro formaggio filante. Nel caso in cui vogliate utilizzare il fiordilatte, abbiate l'accortezza di tagliarlo a dadini e lasciarli scolare in un colapasta per almeno 30 minuti. Al posto del prosciutto cotto, potete mettere mortadella, speck o salame. Per una versione vegetariana, omettete il salume e aggiungete qualche verdurina precedentemente spadellata, qualche olivetta oppure una salsa di pomodoro ben ristretta e profumata con origano e basilico.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i panzerotti senza lievitazione e, per gli amanti del dolce, anche quelli ripieni al cioccolato.

Conservazione

I panzerotti di zucchine si conservano in frigorifero, chiusi in un apposito contenitore con chiusura ermetica, per massimo 1-2 giorni. Al momento del consumo, scaldateli in forno oppure su una piastra ben calda finché il formaggio non sarà ben fuso.

126
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
126