La panachè è un cocktail leggermente alcolico a base di birra e gazzosa, una ricetta nata in Francia e che ricorda il più famoso Radler di origine tedesca. Un cocktail dissetante, molto conosciuto anche qui in Italia, in particolare in Emilia Romagna dove viene chiamato "bicicletta".

Dove nacque la panachè

La panachè è semplicemente una miscela di birra chiara e gazzosa o altra bevanda gassata eppure il suo sapore è straordinario almeno quanto la sua storia: sembra che la panachè derivi infatti dal radler, cocktail nato negli anni 20 in Germania ad opera di un oste che non sapendo come dissetare centinaia di ciclisti, decise di "allungare" la birra con una bevanda analcolica gassata; il risultato fu un successo e, ad oggi,  potete trovare panachè e radler anche sui banchi dei nostri supermercati in versione industriale. Oggi vi diamo qualche dritta per fare un'ottima panachè da servire ai vostri amici per un aperitivo fresco e qualche variante sfiziosa!

Come prepararla

Scegliete la birra, vi consigliamo una birra chiara e poco alcolica, una bionda Lager oppure una Weiss andaranno benissimo, versatela nel boccale per 2/3 (1). Aggiungete la vostra bevanda analcolica che può essere una gassosa oppure una limonata ed unitela per il restante 1/3 (2). Unico requisito per una panachè perfetta: birra e gassosa devono essere ghiacciate, mescolate e servite subito (3)!

Consigli per gustarla al meglio

Il miglior modo per gustare una buona panachè è servirla come bevanda per un aperitivo fresco e sfizioso: preparate delle croquetas con besciamella e prosciutto o delle semplicissime pizzette di sfoglia. Il successo è assicurato!

Varianti

Se la ricetta della panachè prevede birra e gassosa sappiate anche che la vostra fantasia e la voglia di sperimentare non ha limiti: potete provare ad aggiungere della coca cola o del chinotto se amate i cocktail più dolci oppure osare con dell'aranciata o con dell'acqua tonica se a stuzzicarvi sono i gusti più amari.