ricetta

Onigiri: la ricetta delle tipiche polpette di riso giapponesi dalla forma triangolare

Preparazione: 20 Min
Cottura: 12 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
2
Immagine

Gli onigiri sono delle tipiche polpette di riso giapponesi, uno spuntino che non manca mai nella bento di lavoratori e studenti, ovvero il contenitore del pranzo. Si tratta di triangolini di riso glutinoso, condito con aceto di riso, zucchero e semi di sesamo, che racchiudono ripieni vari, solitamente a base di tonno o salmone. Il tutto è completato da una strisciolina di alga nori, che consente mangiare gli onigiri con le mani senza sporcarsi: infatti sono uno dei pochi piatti giapponesi che si consumano senza bacchette e senza ciotole. Accanto agli onigiri, nella bento si trovano anche verdure cotte al vapore, tempura oppure il tradizionale sushi. Come spesso accade nelle pietanze nipponiche a base di riso, gli onigiri sono accompagnati dalla saké, una salsa che ne esalta ancora di più il retrogusto dolce.

Noi abbiamo conosciuto questo piatto grazie agli anime e ai cartoni animati, in particolare attraverso "La città incantata", capolavoro di Miyazaki, e così abbiamo deciso di riproporla con un ripieno ricco, gustoso e incredibilmente cremoso. Se sei alla ricerca di altri pranzi giapponesi take away, ti consigliamo di provare anche il ramen e la zuppa di miso.

ingredienti
Per il riso
Riso glutinoso per sushi
360 gr
Acqua
840 ml
Aceto di riso
45 ml
Acqua calda
30 ml
Zucchero
40 gr
Semi di sesamo
10 gr
Per il ripieno
Tonno
in scatola, 2
Avocado
1/2
Maionese
15 gr
Salsa piccante
15 gr
Per guarnire
Alga nori
1 foglio

Come preparare gli onigiri

Per iniziare lava bene il riso 1 sciacquandolo più volte, finché l'acqua non risulterà trasparente 2. In una casseruola versa il riso sciacquato, coprilo completamente con l'acqua e porta a bollore. Abbassa la fiamma e fai cuocere con coperchio a fuoco lento per circa 12 minuti, finché non avrà assorbito tutta l'acqua 3.

Prepara il condimento del riso: in una ciotolina versa l'acqua bollente 4, l'aceto di riso 5, lo zucchero e un cucchiaino di sale 6.

Mescola velocemente con una forchetta, giusto il tempo che i cristalli di zucchero si sciolgano 7. Condisci il riso con i semi di sesamo 8 e lo sciroppo appena preparato 9.

Mescola brevemente il riso, delicatamente in modo da non romperlo e farlo raffreddare 10. Passa al ripieno: in una ciotola versa il tonno, l'avocado a pezzettini e le salse 11, quindi schiaccia e amalgama il tutto con una forchetta 12.

Forma quindi gli onigiri: bagna leggermente le mani, preleva una pallina di riso delle dimensioni di un palmo e schiacciala con le mani in modo da creare uno strato abbastanza piatto 13. Disponi al centro un cucchiaino di ripieno 14, prendi un altro po' di riso e chiudi il tuo onigiri 15.

Compatta il tutto con le mani, disponendo pollice ed indice a forma di V, in modo da creare il triangolo 16. Prendi infine un foglio di alga nori, taglialo a striscioline di circa 1,5-2 cm di larghezza e 8 cm di lunghezza. Attacca una striscia per ogni onigiri, premendo bene con le mani finché non si attacca 17. I tuoi onigiri sono pronti: gustali subito, oppure portali con te in ufficio nella tua bento 18.

Conservazione

Gli onigiri si conservano in frigorifero per 1 giorno al massimo, ben chiusi in un contenitore ermetico. Sconsigliamo la congelazione

2
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2