ricetta

Nucatuli: la ricetta dei golosi biscotti ripieni tipici della tradizione siciliana

Preparazione: 50 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
11
Immagine
ingredienti
Farina tipo 00
250 gr
Acqua
130 gr
Zucchero semolato
60 gr
Strutto
50 gr
Sale
1 pizzico
ammoniaca
1 pizzico
per il ripieno
miele di zagara (o di castagno)
100 gr
Cioccolato fondente
100 gr
Noci
100 gr
Mandorle non pelate
100 gr
Fichi secchi
100 gr
Cannella
1 cucchiaino
Scorza di arancia
q.b.
Per la decorazione
Zucchero a velo
q.b.

I nucatuli, o nucatoli, sono dei dolcetti di antichissima tradizione siciliana, originari in particolare delle province di Agrigento, Caltanissetta, Ragusa e Siracusa. Sono dei biscotti ripieni, dalla caratteristica forma a S, realizzati con un guscio croccante di pasta, simile nella consistenza alla classica frolla, farcito con un composto molto aromatico a base di fichi secchi, mandorle, noci, miele e cioccolato. Si preparano abitualmente nel periodo delle festività natalizie, ma anche in occasione della ricorrenza dei morti. Semplici e genuini, sono perfetti da gustare a colazione o a merenda, con un tè o una tisana, ma anche da servire come dessert a conclusione del pranzo o della cena, magari in accompagnamento a un bicchierino di digestivo o a un caffè. Scoprite come realizzarli alla perfezione seguendo la nostra ricetta.

Come preparare i nucatuli

Raccogliete nel boccale della planetaria la farina 1, lo zucchero, l'ammoniaca, l'acqua, il sale e lo strutto. Impastate con la foglia fino a ottenere un panetto sodo e omogeneo.

Compattate l'impasto formando una palla e avvolgetela con un foglio di pellicola trasparente 2. Trasferite in frigorifero e lasciate riposare per una mezz'ora.

Disponete le mandorle in una padella antiaderente e fatele dorare mescolando di tanto in tanto 3, quindi spegnete e lasciate raffreddare.

Raccogliete le mandorle nel boccale di un mixer da cucina 4, aggiungete le noci e frullate a impulsi, in modo da ottenere una farina grossolana senza far fuoriuscire il loro olio. Aggiungete infine i fichi secchi a pezzetti e mixate ancora.

Raccogliete il miele in un pentolino 5 e fatelo scaldare dolcemente. Aggiungete il cioccolato tritato grossolanamente e mescolate, quindi rimettete su fuoco bassissimo e fate sciogliere amalgamando per bene. Levate dal fuoco.

Versate la pasta di frutta secca nel miele con il cioccolato 6, aggiungete la scorza di arancia grattugiata e la cannella, amalgamando per bene. Fate raffreddare finché il composto non apparirà sodo e denso.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l'impasto dal frigorifero e stendetelo con un matterello su un piano di lavoro infarinato 7.

Ritagliate la sfoglia con una rotella dentellata in modo da ricavare dei rettangoli da 3,5 x 8-10 cm 8.

Riprendete il ripieno, prelevate una porzione per volta con le mani umide e formate dei salamini dal diametro di circa 1 cm, lunghi quanto i rettangoli. Disponeteli al centro di ogni rettangolo 9.

Sigillate l'involucro facendolo aderire al cordoncino di ripieno e pizzicandolo bene alle estremità 10.

Trasferite man mano i nucatuli su una leccarda, foderata con carta forno, e formate delle S 11.

Fate cuocere in forno statico già caldo a 180 °C per circa 15 minuti o comunque fino a doratura. Una volta ben dorati, sfornateli 12 e fateli raffreddare.

Trasferite i nucatuli su un'alzatina, spolverizzateli con lo zucchero a velo e serviteli insieme a una tisana o a un tè 13.

Consigli

Una volta preparato il ripieno dei nucatuli, abbiate l'accortezza di farlo raffreddare e riposare completamente: in questo modo risulterà compatto e lavorabile. Se avete tempo, il consiglio è di prepararlo il giorno precedente.

Per rendere l'impasto ancora più fragrante e profumato, potete aromatizzarlo con un goccio di acqua di rose.

Nel caso in cui non troviate lo strutto, potete eventualmente sostituirlo con il burro.

Se amate i dolci siciliani, provate anche i biscotti Regina e quelli di pasta di mandorle. Se cercate altri dolcetti tipici della celebrazione dei morti, potrebbero interessarvi anche le rame di Napoli, i biscotti catanesi al cacao, e il pan dei morti, appartenente alla tradizione lombarda.

Conservazione

I nucatuli si conservano chiusi in un apposito contenitore di latta per diversi giorni.

11
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
11