ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina 00 500 gr • 750 kcal
  • Zucchero 100 gr • 21 kcal
  • Lievito di birra 10 gr • 750 kcal
  • Strutto 90 gr • 892 kcal
  • Semi di anice pestati 1 cucchiaino
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino
  • Acqua 200 ml • 146 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • per il ripieno
  • Ricotta 400 gr • 402 kcal
  • Zucchero a velo 150 gr • 380 kcal
  • Gocce di cioccolato 100 gr
  • per decorazione
  • Zucchero a velo q.b. • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I biscotti di San Martino sono dei dolcetti tipici della tradizione siciliana che si preparano l'11 novembre, giorno di commemorazione del Santo, che coincide anche con un'importante ricorrenza della vita contadina di un tempo: la fine della vendemmia. Si tratta di un'usanza molto antica, legata ai riti vitivinicoli: recitando il proverbio "A San Martino ogni mosto è vino", i contadini correvano ad assaggiare il vino novello, sperando fosse di buona qualità, e nel frattempo le donne sfornavano questi deliziosi biscotti da inzuppare con i primi calici. Morbidi e fragranti, ancora oggi vengono preparati con una pasta lievitata, aromatizzata con semi di anice e cannella, e poi farcita con una golosa crema a base di ricotta e gocce di cioccolato. Una ricetta da gustare a fine pasto con un buon bicchiere di vino o di moscato: ecco come realizzare i biscotti di San Martino senza sbagliare un passaggio.

Come preparare i biscotti di San Martino

Biscotti di San Martino

Preparate l’impasto dei biscotti: riunite in una ciotola la farina con lo zucchero, il sale e le spezie (1) e miscelate il tutto.

Biscotti di San Martino

Unite anche lo strutto. Sciogliete il lievito nell’acqua, quindi versate anche questo (2) e impastate per bene fino ad avere un composto omogeneo  e liscio.

Biscotti di San Martino

Formate una palla, trasferitela in una ciotola, copritela con un panno (3) e lasciate lievitare finché l’impasto non sarà triplicato in volume.

Biscotti di San Martino

Una volta lievitata, riprendete la pasta, formate un lungo filone e dividetelo in pezzature da circa 70 gr ciascuna (4).

Biscotti di San Martino

Formate dei salsicciotti larghi circa 1,5 cm e arrotolateli a spirale (5).

Biscotti di San Martino

Trasferiteli in una teglia, foderata con un foglio di carta forno (6), e lasciateli lievitare per circa 30 minuti.

Biscotti di San Martino

Trascorso questo tempo, fate cuocere i biscotti in forno statico a 180 °C per 25-30 minuti; sfornate e lasciate raffreddare (7).

Biscotti di San Martino

Intanto preparate il ripieno: lavorate la ricotta con lo zucchero e le gocce di cioccolato (8) fino a ottenere un composto perfettamente amalgamato.

Biscotti di San Martino

Pochi istanti prima di servirli, dividete i biscotti in due e farciteli con la crema aiutandovi con un sac à poche (9).

Biscotti di San Martino

Spolverizzate con un po' di zucchero a velo e servite (10).

Consigli

Con queste dosi otterrete in tutto circa 16-18 dolcetti.

Potete sostituire i semi di anice con quelli di finocchietto oppure, se amate le fragranze dolci e avvolgenti, anche con un pizzico di vaniglia in polvere. In alternativa allo strutto, potete utilizzare la margarina.

Una volta cotti, potete spolverizzare i vostri biscotti con un po' di zucchero a velo e gustarli anche semplicemente così; per una versione ancora più golosa e ricca, farciteli con la crema di ricotta e gocce di cioccolato come suggerito nella nostra ricetta.

Potete anche preparare i vostri biscotti in anticipo: vi basterà cuocerli, farli raffreddare e congelarli in freezer senza farcitura. Al momento del consumo, levateli dal congelatore e lasciateli scongelare a temperatura ambiente per 2-3 ore, quindi rimetteteli in forno e poi riempiteli con la crema. Sembreranno come appena fatti.

Se amate i dolci tipici siciliani, soprattutto a base di ricotta, provate anche la cuccìa di Santa Lucia e la scenografica torta fedora.

Conservazione

I biscotti di San Martino senza ripieno si conservano sotto una campana di vetro per 3-4 giorni. Se farciti, trasferiteli in un apposito contenitore con chiusura ermetica e conservateli in frigorifero per massimo 1 giorno.