ingredienti
  • Farina 00 500 gr • 36 kcal
  • Burro (oppure strutto) 150 gr
  • Zucchero 150 gr • 146 kcal
  • Semi di sesamo tostati 150 gr
  • Latte a temperatura ambiente 30 ml
  • Uova 2 • 380 kcal
  • Vanillina 1 bustina • 750 kcal
  • Ammoniaca per dolci 5 gr
  • Sale fino 1 pizzico • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I biscotti Regina o reginella sono tipici biscotti siciliani ricoperti con semi di sesamo, conosciuti anche come "viscotti nciminati" o "viscotta ca giuggiulena": cimino e giuggiulena significano, infatti, semi di sesamo. Si tratta di biscotti croccanti e deliziosi preparati con una particolare pasta frolla e ricoperti con semi di sesamo tostati. Una volta pronti, sono ottimi da consumare per la colazione o la merenda, accompagnati con latte, tè o caffè, ma anche da servire come fine pasto, magari con un bicchierino di Marsala. I biscotti Regina sono molto diffusi a Palermo, ma si preparano in tutta la Sicilia, con piccole differenze tra una città e l'altra. La ricetta è davvero semplice: ecco come prepararli.

Come preparare i biscotti Regina

Tostate i semi di sesamo in padella o al forno e teneteli da parte (1). Mettete la farina in una ciotola con lo zucchero, l'ammoniaca per dolci e il sale e mescolate. Aggiungete il burro ammorbidito o lo strutto e amalgamatelo al resto degli ingredienti (2). Unite anche le uova, il latte e la vanillina e amalgamate tutti gli ingredienti fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Avvolgetelo nella pellicola trasparente (3) e lasciate riposare in frigo per circa un'ora.

Trascorso il tempo necessario, staccate dei piccoli pezzi di impasto (4). Formate dei cordoncini e tagliateli in pezzetti di circa 5 centimetri di lunghezza (5). Passateli nei semi di sesamo e disponeteli su una teglia rivestita con carta forno. Cuocete in forno già caldo a 180 °C per circa 25 minuti o fino  quando non saranno dorati. Una volta pronti lasciateli raffreddare. I vostri biscotti Regina sono pronti per essere serviti (6).

Consigli

Nella ricetta originale si utilizza lo strutto al posto del burro. Con lo strutto, infatti, i biscotti Regina risulteranno più croccanti, mentre il burro li rende più morbidi. Potete anche utilizzare entrambi, in queste dosi: 100 grammi di strutto e 50 grammi di burro, così da donare ai biscotti la giusta consistenza e sapore.

È possibile preparare i biscotti Regina anche senza ammoniaca: sostituitela con la stessa quantità di bicarbonato. Inoltre potete aromatizzare la frolla anche con la scorza grattugiata di limone, con la cannella o con lo zafferano, al posto della vanillina.

La quantità di latte nell'impasto può variare: dipende infatti dalla grandezza delle uova e dalla capacità di assorbimento della farina, quindi regolatevi in fase di preparazione.

Conservazione

Potete conservare i biscotti Regina fino a 7 giorni all'interno di una scatola di latta o di un sacchetto per alimenti ben sigillato.