ricetta

Mondeghili: la ricetta delle polpettine della tradizione milanese

Preparazione: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: circa 15 mondeghili
A cura di Eleonora Tiso
27
Immagine
ingredienti
Carne bollita avanzata (punta di petto o biancostato)
300 gr
Mortadella in un pezzo unico
80 gr
uovo
1
Mollica di pane raffermo
100 gr
Limone
1
Latte
q.b.
Grana grattugiato
30 gr
Prezzemolo fresco tritato
5 gr
Sale
q.b.
Pepe nero
q.b.
Noce moscata
q.b.
Burro
250 gr
Pangrattato
q.b.

I mondeghili sono delle polpettine tipiche della gastronomia milanese. Si preparano con un impasto a base di carne lessa, aromatizzato con scorza di limone e noce moscata, e vengono fritte nel burro spumeggiante. Come accade per la maggior parte delle ricette tradizionali, ciascuna famiglia, a Milano e non solo, ne ha la sua personale e amatissima versione. Nascono come piatto povero e furono gli spagnoli, nel XVII secolo, a insegnare la loro preparazione ai milanesi, che li trasformarono ben presto nel simbolo culinario della città. Semplici e gustosi, sono anche un ottimo modo per riciclare la carne avanzata e renderla nuovamente morbida e succulenta. Scoprite come realizzarli con la nostra ricetta e serviteli come antipasto o secondo piatto in occasione di una cena con ospiti.

Come preparare i mondeghili

Aiutandovi con una schiumarola, scolate la carne già lessata 1, raccoglietela in una ciotola e lasciatela intiepidire.

Raccogliete la carne in un mixer da cucina, aggiungete la mortadella 2 e frullate per bene. Mettete la mollica di pane in ammollo nel latte.

Trasferite il trito di carne e mortadella in una ciotola capiente e aggiungete la mollica di pane strizzata 3, l'uovo, il prezzemolo tritato, la scorza di limone grattugiata, la noce moscata e il formaggio grattugiato.

Amalgamate con le mani fino a ottenere un composto morbido e omogeneo 4. Aggiustate di sale e di pepe.

Formate delle polpette dalla forma leggermente allungata e del peso di circa 35-40 gr ciascuna e passatele nel pangrattato 5.

Fate sciogliere il burro in una padella e friggetevi poche polpette alla volta 6.

Quando saranno leggermente dorate, capovolgetele delicatamente 7 e proseguite la cottura anche dall'altro lato.

Una volta a cottura, scolate i mondeghili su un foglio di carta assorbente da cucina e serviteli ben caldi 8.

Consigli

Se non avete della carne bollita e avanzata, potete prepararla espressamente per questa preparazione: tagliate a tocchetti il pezzo di carne prescelto e lessatelo in acqua, aggiungendo sedano, carota e cipolla, per circa un'ora e mezza. Trascorso il tempo di cottura, scolatelo per bene, eliminando gli odori, e utilizzatelo secondo ricetta.

Per una cottura prolungata e che non sia dannosa, è consigliabile utilizzare il burro chiarificato o, in alternativa, cambiare spesso il fondo di burro per evitare che possa bruciare.

In alternativa al burro, potete cuocere i vostri mondeghili in un sugo di pomodoro oppure potete accompagnarli  alla polenta. Se desiderate servirli come sfizioso aperitivo, infilzateli con dei graziosi stecchini di legno e gustateli insieme a una salsa allo yogurt.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la cotoletta alla milanese e il risotto con ossobuco, due specialità tipiche della tradizione.

Conservazione

Per assaporarne tutta la fragranza e la croccantezza, si consiglia di friggere i mondeghili e gustarli caldi al momento; nel caso in cui vi fossero avanzati, possono essere conservati in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 2-3 giorni. Potete anche congelarli sia da crudi sia da cotti.

27
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
27