ingredienti
  • Pandoro 300 gr • 410 kcal
  • Mascarpone 250 gr • 79 kcal
  • Tuorli pastorizzati 2
  • Albumi 2 • 43 kcal
  • Crema di nocciole q.b. • 530 kcal
  • Caffè q.b. • 1 kcal
  • Cacao amaro in polvere q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La mattonella di pandoro è un dolce semplice e senza cottura, ideale per le festività natalizie o per riciclare il pandoro avanzato dalle feste. Una variante del classico tiramisù realizzata con una base di pandoro, bagnato con il caffè da assemblare con crema al mascarpone e crema di nocciole. La mattonella di pandoro sarà poi conservata in frigo e spolverizzata con cacao amaro, prima di essere servita. Un dolce che piacerà a tutti grazie alla sua golosità: ottimo da gustare come dessert a fine pasto. Ecco come prepararla alla perfezione.

Come preparare la mattonella di pandoro

Preparate il caffè, zuccheratelo leggermente e lasciatelo raffreddare. Mettete in una ciotola il mascarpone e i tuorli pastorizzati, quindi mescolate (1). Montate gli albumi a neve ben ferma e aggiungeteli al mix di tuorli e mascarpone (2). Amalgamate con movimenti dal basso verso l'alto, così da non smontare la preparazione e ottenere una crema morbida e spumosa (3).

Rivestite uno stampo da plumcake con della pellicola alimentare (4). Ponete prima dei pezzi di pandoro e bagnateli con il caffè (5). Aggiungete la crema al mascarpone, poi la crema di nocciole e ancora pandoro bagnato con il caffè. Continuate fino a terminare gli ingredienti (6).

Realizzate l'ultimo strato con il pandoro e bagnate con il caffè. Coprite con la pellicola trasparente (7) e lasciate riposare in frigorifero per circa 3 ore. Decorate con cacao amaro e in polvere (8) e crema di nocciole e servite. La vostra mattonella di pandoro è pronta per essere gustata (9).

Consigli

Per pastorizzare i tuorli, metteteli in una ciotola e iniziate a sbatterli. Intanto preparate in un pentolino uno sciroppo con 50 grammi di zucchero e 25 grammi di acqua e lasciate cuocere a fuoco basso. Quando lo sciroppo sarà pronto, versatelo nei tuorli e continuate a montare. In questo modo le uova saranno totalmente sicure. Se invece utilizzate uova freschissime potete semplicemente sbattere i tuorli con 50 grammi di zucchero, fino a ottenere un composto molto spumoso e gonfio.

Potete farcire la mattonella di pandoro anche semplicemente con panna montata e crema di nocciole e decorare il dolce con l'aggiunta di riccioli di cioccolato, per renderlo ancora più goloso.

Se vi è piaciuta questa preparazione, sono tante le ricette per riciclare pandoro e panettone che potete realizzare: idee anti spreco semplici e deliziose.

Conservazione

Potete conservare la mattonella di pandoro in frigorifero per 2-3 giorni coperta con pellicola trasparente o all'interno di un contenitore ermetico.