ricetta

Kofta kebab: la ricetta degli spiedini di polpette mediorientali semplici e gustosi

Preparazione: 45 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Redazione Cucina
11
Immagine
ingredienti
Macinato di agnello
500 grammi
Aglio
2 spicchi
cipolle
1
Prezzemolo
1 mazzetto
Coriandolo
1 cucchiaio
Cumino
1 cucchiaio
Cannella
1/2 cucchiaio
Pimento
1/2 cucchiaino
pepe di cayenna
q.b.
Zenzero
q.b.
Pepe nero
q.b.

Il kofta kebab è un piatti tipico dei paesi arabi e mediorientali, diffuso particolarmente in Turchia ma non solo: si tratta di squisite polpettine, solitamente fatte con la carne di agnello, che vengono infilzate su uno spiedino e poi cotte alla brace. Una ricetta originale e molto gustosa, perfetta per quando avete ospiti a cena e poche idee: potete cuocere i kofta kebab sulla griglia ma anche su una piastra o in una padella antiaderente. Serviteli con del riso bianco, del pane arabo o anche solo con una fresca insalata verde, magari accompagnandoli con della salsa tzatziki: saranno successo. Ecco come preparare i kofta kebab alla perfezione.

Come preparare i kofta kebab

Mettete in una ciotola un goccio di acqua, l'aglio e il sale: iniziate a schiacciare l'aglio con il pestello, in modo da renderlo simile a una pasta. Mescolare quindi la carne con l'aglio 1.

Aggiungete al mix la cipolla finemente tritata 2.

Poi aggiungete anche le erbe e le spezie: il prezzemolo, il coriandolo, il cumino, la cannella, il pimento, il pepe di Cayenna, lo zenzero e il pepe 3.

Amalgamate bene il tutto e formate le polpette 4.

Appiattite un po' le polpette e infilzatele negli spiedini 5. Posizionate gli spiedini su una teglia, coprire e conservate in frigorifero per almeno 30 minuti.

Preriscaldate una griglia a fuoco medio e ungetela leggermente: in alternativa, usate una padella in ghisa 6.

Cuocete gli spiedini girandoli di tanto in tanto 7, fino a quando l'agnello non sarà cotto; saranno necessari circa 6-8 minuti per una cottura media e 10-12 minuti per averli ben cotti: tutto dipende dalla grandezza delle polpette.

Servite i vostri kofta kebab su un letto di riso o accompagnandoli con un'insalata fresca 8.

Consigli

Per questa ricetta si usa tradizionalmente del macinato di carne di agnello: ma può essere realizzata anche con un misto di carne bovina e suina, oppure con la sola carne bovina. Nel caso usiate solo carne bovina aggiungete un goccio di olio extravergine d'oliva all'impasto, in modo che non risulti troppo secca in fase di cottura.

Se non riuscite a trovare tutte le spezie che richiede la ricetta tradizionale, niente paura: mettete voi a punto il mix che preferite. Potete comunque reperire le spezie in un negozio specializzato in cibi etnici o in un supermercato ben fornito.

Accompagnate i kofta kebab con una salsa fresca: non solo tzatziki, ma anche un semplicissima salsa allo yogurt o una salsa aioli andranno bene.

Potete servire i vostri kofta kebab con del riso pilaf (riso basmati semplicemente bollito), come fa tradizione, facendolo così diventare un piatto unico, con un'insalata verde, oppure con un'insalata di pomodori e cetrioli. Se li preparate per un buffet potete anche creare dei mini spiedini finger food: basterà fare delle polpette più piccole e infilarne solo due o tre, magari in spiedini più corti di quelli tradizionali.

Storia e varianti

Il kofta, chiamato anche kufta o kofte, è un piatto a base di polpette di agnello speziate, principalmente servito nel Medio Oriente, nel Nord Africa, nei Balcani e nel subcontinente indiano. Le polpette vengono cotte in diversi modi: alla brace, ed è qui che la ricetta diventa kofta kebab, ma anche fritte o cotte al forno.

Per quanto riguarda la carne, solitamente si tratta di agnello ma, in alcuni paesi come Bulgaria si usano bovino, vitello e suino, o un mix dei tre, in altri come la Romania si usa la carne di suino a cui vengono aggiunte anche delle patate.

Conservazione

Vi suggeriamo di mangiare i kofta kebab subito dopo la loro preparazione: la carne cotta alla brace può essere conservata, ben chiusa in un contenitore ermetico, per 12-24, ma tenderà a seccarsi. Potete però preparare in anticipo le polpette kofta e congelarle, per poi tirarle fuori dal freezer qualche ora prima di cucinare gli spiedini.

11
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
11