gelato robot corea del sud

Caldo afoso, temperatura di oltre 30 gradi, sole che picchia forte e una quasi irrefrenabile voglia di gelato. La gelateria è poco distante ma, una volta avvicinatisi, al posto di vedere un commesso sorridente che ci chiede l'ordinazione, ecco una schiera di braccia meccaniche intente a preparare un vasto numero di coni e coppette. È la scena che, negli ultimi giorni, sta diventando un'abitudine in Corea del Sud, dove a Seul una società locale ha inaugurato una gelateria in cui i robot fanno (quasi) tutto. Certo, siamo ancora lontani dalle scene viste in film come Io, robot, dove androidi e automi meccanici erano parte integrante della vita delle persone sino, però, alla più prevedibile delle ribellioni guidate da un'intelligenza artificiale.

Per ora i robot, a Seul, si limitano "ubbidienti" a preparare i gelati ai clienti in un locale dove, va detto, lavorano comunque anche esseri umani dai quali arrivano input e comandi elettronici. Una collaborazione volta ad aumentare la produttività ma che rappresenta anche (se non soprattutto) un'abile mossa di marketing da parte di Lounge Lab: la società (già creatrice del robot barista LOUNGE’X) ha aperto nella Capitale Brown Bana, la gelateria dove coni e coppette vengono preparati da bracci articolati mentre i colleghi "in carne e ossa" guarniscono il tutto con i condimenti più golosi, facendo attenzione che il complesso meccanismo funzioni al meglio. Il tutto per creare un'esperienza intrattenente e gustativa mai vista fino a ora e che, per il suo successo, punti sulla grande curiosità dei clienti attratti da questa novità.

gelateria gelato robot corea del sud
in foto: Screen dal video YouTube ufficiale

Brown Bana: il gelato lo serve un robot

"Brown Bana offre un’esperienza interattiva in cui clienti e robot comunicano attraverso funzioni di movimento e personaggi animati che esprimono varie emozioni con i volti" recita il comunicato stampa di Louge Lab, che presenta così il nuovo locale in cui robot e esseri umani collaborano fianco a fianco. Il robot gelataio inoltre, a preparazione ultimata, chiama direttamente il cliente per nome invitandolo a ritirare il prodotto.

La curiosità è sicuramente tanta tra le persone, attirate dalla possibilità di farsi servire un gelato direttamente da un braccio robotico. Ennesimo caso di come la funzione ludica e di intrattenimento riesca a catalizzare l'attenzione delle persone più del servizio in sé. Curiosi di vedere come funziona tutto il meccanismo? Potete guardare il video dalla pagina YouTube ufficiale dell'azienda coreana.