ingredienti
  • per la base
  • Latte 500 ml • 79 kcal
  • Mascarpone 150 gr • 79 kcal
  • Latte in polvere 40 gr
  • Zucchero 70 gr • 21 kcal
  • Destrosio 10 gr
  • Farina di semi di carrube 5 gr
  • vi servono inoltre
  • pesche noci già mondate 400 gr
  • zucchero di canna o bianco 100 gr
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il gelato pesca e mascarpone è un dessert irresistibile e piacevolmente rinfrescante. Preparato con mascarpone, latte, zucchero e pesche noci, varietà incredibilmente fragrante e zuccherina, è ideale da gustare a merenda durante un caldo pomeriggio estivo o da servire come ricco e piacevole fine pasto in occasione di una cena tra amici. L'aggiunta del formaggio cremoso, del destrosio e della farina di semi di carrube ci consente di ottenere un prodotto finale ricco, avvolgente e straordinariamente vellutato. Ecco come preparare il gelato pesca e mascarpone senza sbagliare un passaggio.

Come preparare il gelato pesca e mascarpone

gelato pesca e mascarpone

Tagliate le pesche a tocchetti e raccoglieteli in una casseruola con lo zucchero, quindi mettete sul fuoco e lasciate cuocere finché non saranno ben morbide e caramellate. Spegnete, frullate con un mixer a immersione (1) e lasciate intiepidire.

gelato pesca e mascarpone

Intanto versate in una casseruola il latte fresco e quello in polvere (2), lo zucchero, il destrosio e la farina di semi di carrube, mettete sul fuoco e fate scaldare.

gelato pesca e mascarpone

Aggiungete il mascarpone al composto (3) e amalgamate per bene con un mixer a immersione.

gelato pesca e mascarpone

Unite anche le pesche frullate (4) e mixate ancora, quindi coprite con un foglio di pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per una notte intera.

gelato pesca e mascarpone

Trascorso questo tempo, frullate nuovamente il composto con il mixer, versate nella gelatiera (5) e mantecate per bene fino a ottenere un gelato cremoso e vellutato.

gelato pesca e mascarpone

Al momento di servire, trasferite in un piatto da portata, guarnite con fettine di pesca fresca e gustate (6).

Consigli

Latte in polvere, destrosio e farina di semi di carrube sono fondamentali per ottenere un gelato cremoso e perfetto: li potete acquistare facilmente online.

Non avete la gelatiera in casa? Nessun problema: potete preparare un ottimo gelato anche senza gelatiera. Una volta pronto il composto, trasferitelo nella vaschetta, freddissima e preferibilmente in acciaio e con coperchio, e mettete in freezer per circa 3 ore, avendo l'accortezza di mescolarlo ogni mezz'ora con una spatola o un cucchiaio: l’operazione servirà per rompere i cristalli di ghiaccio che si saranno formati e per far incorporare aria al gelato, affinché risulti cremoso, mantecato e avvolgente.

Levate il gelato dal freezer qualche minuto prima di consumarlo, giusto il tempo di lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente. In alternativa potete trasferirlo dal freezer al frigo una mezz'ora prima di servirlo.

Utilizzando la stessa ricetta base e modificando solo la varietà di frutta, potete realizzare diversi gusti di gelato (potete prepararlo anche con albicocche, melone o fichi per esempio) e poi guarnire a piacere con granella di frutta secca, tocchetti di frutta fresca e foglioline di menta. Ideale anche per accompagnare una fetta di crostata fatta in casa oppure un brownie al cioccolato.

Conservazione

Il gelato è sempre più buono appena fatto: proprio per questa ragione cercate di preparare solo la quantità che vi servirà di volta in volta. Qualora vi fosse avanzato, riponetelo in un apposito contenitore con chiusura ermetica e conservatelo in freezer per massimo 7-8 giorni.