ingredienti
  • Cioccolato fondente 265 gr • 600 kcal
  • Burro 135 gr • 43 kcal
  • Uova 4 • 79 kcal
  • Zucchero 250 gr • 750 kcal
  • Farina 00 135 gr • 43 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 286 kcal
  • Nocciole spellate 160 gr • 600 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I brownies sono i tipici dolcetti americani preparati con cioccolato fondente: quadrotti ricchi e golosi dal colore scuro e dall'impasto denso e morbido, caratterizzati da una leggera crosticina in supeficie. Prepararli a casa è davvero semplice, potrete poi servirli per la colazione, la merenda oppure realizzarli per una festa di compleanno, ma anche per un picnic: sono facili e comodi da trasportare. Questi dolcetti nascono infatti come comodo "take away", inoltre piaceranno tantissimo a grandi e piccini. Ecco la ricetta per prepararli alla perfezione.

Storia e origini dei brownies

Si narra che i brownies, chiamati così per il loro colore scuro, siano stati preparati per la prima volta nel 1892 a Chicago, in occasione del World's Columbian Exposition, la celebrazione per festeggiare i 400 anni dalla scoperta dell'America. A realizzarli sarebbe stata una ricca signora, Bertha Palmer, che chiese al suo chef di preparare per l'occasione un dolce che fosse facilmente trasportabile e che non sporcasse le mani o i vestiti. Da allora i brownies sono diventati i dolcetti americani più famosi e apprezzati insieme ai cookies.

Come preparare i brownies

Tritate il cioccolato in modo grossolano e fatelo sciogliere a bagnomaria con il burro a pezzi. Una volta pronto togliete dal fuoco e mescolate di tanto in tanto. Tostate le nocciole in forno già caldo a 180° per 8 minuti, una volta pronte lasciatele intiepidire, tritatele e tentele da parte. In una ciotola sbattete le uova, aggiungete lo zucchero e sbattete con le fruste elettriche fino a quando lo zucchero non sarà sciolto. Sempre con le fruste in azione aggiungete il composto di burro e cioccolato a filo e, non appena gli ingredienti saranno amalgamati aggiungete la farina setacciata e mescolate con una spatola, infine unite le nocciole e continuate ad amalgamare. Versate il composto in una teglia rettangolare o quadrata imburrata e foderata con carta forno. Livellate con una spatola e cuocete in forno statico già caldo a 180° per circa 25 minuti. Una volta pronti lasciateli raffreddare e tagliateli in quadrotti regolari. I vostri brownies sono pronti per essere gustati.

Consigli

Per la preparazione della ricetta utilizzate cioccolato fondente al 70%. Potete omettere l'aggiunta delle nocciole, se preferite, oppure sostituirle con le noci Pecan.

I brownies possono essere serviti con una spolverata di zucchero a velo, con una copertura di glassa al cioccolato, oppure accompagnati da panna montata o gelato alla vaniglia.

Nella preparazione dei brownies è importante la cottura: dovranno essere ben cotti restando però morbidi all'interno. Fate quindi la prova stecchino: se risulta asciutto potete sfornarli, altrimenti lasciateli cuocere per altri 5 minuti.

Per gustare al meglio i brownies aspettate sempre che si raffreddino per bene, tagliateli a cubotti regolari e poi serviteli.

In alternativa potete preparare i brownies con cacao e gocce di cioccolato, ancora più ricchi e golosi, oppure dei leggeri e deliziosi brownies vegan, ideali per chi segue una dieta vegana ma anche per chi soffre di intolleranze alimentari.

Conservazione

Potete conservare i brownies per 3-4 giorni all'interno di un contenitore di vetro o di una scatola di latta.