ingredienti
  • Farina di grano duro 500 gr
  • Acqua tiepida 260 ml
  • Lievito di birra fresco 12 gr • 750 kcal
  • Bietole 2 mazzi
  • Provola affumicata 150 gr • 30 kcal
  • Parmigiano grattugiato 2 cucchiai • 899 kcal
  • Pomodori secchi q.b. • 227 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La focaccia con bietole e provola è una torta salata semplice e dal gusto sorprendente. Un impasto soffice e ben lievitato, realizzato con farina di grano duro, accoglie al suo interno un ripieno vegetariano a base di bietole lessate. Questa verdura, dolce e delicata, viene esaltata dalla nota sapida dei pomodorini secchi e del formaggio che, grazie alla cottura in forno, diventerà filante e scioglievole. Un rustico fragrante e irresistibile, ideale da servire come antipasto, ma anche come piatto unico, se accompagnato a un bel contorno di verdure. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la focaccia con bietole e provola

Sbriciolate il lievito in una ciotola (1), versate l’acqua tiepida e scioglietelo per bene.

In un’altra ciotola, raccogliete la farina, 2 cucchiai di olio di oliva e un pizzico di sale, quindi versate il lievito sciolto (2).

Impastate per bene con le mani fino a ottenere un panetto omogeneo e liscio (3).

Coprite il panetto ottenuto con un telo da cucina (4) e lasciatelo lievitare in un luogo tiepido per 30-40 minuti.

In una pentola portate a ebollizione circa 1 dito d’acqua con un pizzico di sale. Intanto, mondate le bietole e lavatele con cura, quindi tagliatele grossolanamente e scottatele in acqua bollente per circa 8 minuti (5); scolatele, strizzatele e tenetele da parte.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l'impasto e dividetelo a metà. Stendete le due parti con un matterello fino a ottenere dei dischi non troppo sottili (6).

Trasferite un disco di pasta sulla leccarda, foderata con un foglio di carta forno, e distribuite al centro le bietole cotte; aggiungete la provola a cubetti, i pomodorini secchi tritati (7), un filo di olio e il parmigiano grattugiato.

Coprite con il secondo disco di pasta e sigillate bene i bordi ripiegandoli su se stessi (8).

Bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta, spennellatela con un filo di olio (9) e infornate a 250 °C per circa 20 minuti.

Quando la superficie sarà ben dorata, sfornate la focaccia, lasciatela intiepidire per qualche minuto e poi servitela a fette (10).

Consigli

Per la farcitura potete sbizzarrirvi con ciò che più vi piace: in sostituzione della provola, potete optare per un formaggio a pasta filata anche più dolce. Se utilizzate la mozzarella, abbiate l'accortezza di tagliarla a dadini e lasciarli scolare per almeno una mezz'ora in un colino.

Per rendere il ripieno ancora più ricco e goloso, potete aggiungere qualche fettina di prosciutto crudo o cotto, oppure dei pezzetti di salsiccia, fatti precedentemente rosolare in una padella antiaderente a fiamma vivace.

In sostituzione delle bietole, potete aggiungere degli spinaci oppure dei broccoletti lessati; nel caso in cui li abbiate scongelati, per evitare che perdano acqua successivamente, compromettendo il risultato finale, ripassateli in padella con un filo di olio e un pizzico di sale finché non saranno ben asciutti.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la treccia di brioche salata e la focaccia rustica alla salentina.

Conservazione

La focaccia con bietole e provola è perfetta da consumare appena intiepidita. Nel caso in cui vi sia avanzata, conservatela in un contenitore con chiusura ermetica per 1-2 giorni in frigorifero; prima di consumarla, scaldatela per qualche minuto in forno.