ingredienti
  • Farina 0 430 gr • 750 kcal
  • Acqua calda 240 ml
  • Lievito in polvere 7 gr
  • Olio extravergine d’oliva 60 gr • 29 kcal
  • Sale grosso 2 cucchiaini
  • Zucchero o miele 2 cucchiaini
  • Rosmarino 2 rametti • 661 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La focaccia al rosmarino è un lievitato soffice e goloso, che si presta a tantissime preparazioni diverse. Facile da realizzare e con pochi ingredienti – farina, acqua, olio extravergine, sale e rosmarino – può essere servita come antipasto, accompagnandola con salumi, formaggi o verdure grigliate, ma anche al posto del pane, insieme a un secondo. Infine, potete farcirla come preferite, anche con ingredienti a crudo, e farla diventare così un piatto unico. Ecco come preparare alla perfezione la focaccia al rosmarino.

Come preparare la focaccia al rosmarino

Preriscaldate l'acqua a 43-44 gradi: munitevi di un termometro da cucina, per evitare di creare problemi al lievito con una temperatura troppo elevata. Nella ciotola del robot da cucina mettete lo zucchero e l'acqua, quindi azionate alla velocità minima per iniziare a impastare i due ingredienti.  Cospargete la superficie dell'acqua con il lievito e mescolate velocemente (1), per farlo amalgamare.

Fate riposare la soluzione per 5-10 minuti, finché non diventa spumosa (2).

Portate il mixer a bassa velocità e aggiungete gradualmente un pizzico di sale, la farina, l'olio d'oliva: aumentate la velocità a medio-bassa. Continuate a mescolare l'impasto in questo modo per 5 minuti. Se l'impasto è troppo appiccicoso, aggiungete un altro po' di farina: la massa dovrebbe staccarsi dai lati del boccale facilmente (3).

Rimuovete l'impasto dalla ciotola, stendetelo su una superficie di lavoro e formate una palla con la massa. Ungete la ciotola con olio extravergine d'oliva, quindi rimettete la massa nella ciotola (4) e copritela con un canovaccio pulito e umido. Lasciate lievitare l'impasto in un luogo caldo ma asciutto per 45-60 minuti, o fino a quando l'impasto ha quasi raddoppiato le sue dimensioni.

Preriscaldare il forno a 180 °C. Stendete l'impasto su una superficie infarinata e create un cerchio, o un rettangolo dallo spessore di 1 cm circa, secondo la forma della vostra teglia. Coprite con un panno pulito e fate lievitare in teglia altri 20 minuti (5).

Una volta conclusa la lievitazione, trasferite la focaccia nella teglia e create con il pollice dei buchi: cospargete dunque con olio extravergine, sale grosso e rosmarino (6).

Cuocete la focaccia per 20 minuti o finché non diventa dorata in superficie, quindi fatela riposare 5 minuti e servite (7).

Consigli

Per questa focaccia abbiamo usato la farina 0 ma, se preferite, potete usarle anche la 00: in questo caso, abbiate l'accortezza di diminuire un po' la dose di farina. Se poi l'impasto dovesse risultare troppo morbido, aggiungetene altra man mano. In alternativa potete creare un mix delle due farine.

Partendo dalla ricetta della focaccia al rosmarino potete variarla aggiungendo le erbe che preferite come il timo, o anche erba cipollina, basilico e menta: queste, però, aggiungetele solo alla fine della cottura. Potete arricchire la focaccia con dei semi, come i semi di zucca, di girasole, di chia o di papavero.

Infine, potete farcire la focaccia anche tagliandola a metà nel senso della lunghezza, oppure condirla in superficie con ingredienti vari: ad esempio un trito di olive, acciughe e capperi, dei formaggi filanti come la provola o la scamorza, o ancora della cipolla caramellata in padella.

Se vi è piaciuta questa preparazione provate anche la ricetta del pan focaccia.

Conservazione

La focaccia al rosmarino resta morbida per 2-3 giorni se avvolta in un panno e conservata in una dispensa, lontano da fonti di calore: in alternativa potete metterla anche in frigo, ma dovete tirarla fuori e scaldarla leggermente prima di servirla.