ricetta

Crostata integrale: la ricetta per farla morbida

Preparazione: 120 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Serena Santoli
168
Immagine
ingredienti
Farina integrale
300 gr
Zucchero
100 gr
Marmellata di albicocche
qb
Tuorli
2
Miele
1 cucchiaio
Burro
70 gr
Buccia grattugiata di limone

La crostata integrale alla marmellata è un dolce light, squisito e sano ed è la variante rustica della classica crostata. La pasta frolla sarà ovviamente più scura della solita perché lavorata con la farina integrale ma avrà un profumo e un sapore che non ha eguali. Di base le preparazioni dolci integrali si sposano molto bene con il miele, ecco perché il giusto equilibrio tra gli ingredienti renderà la crostata integrale irresistibile. Può essere farcita con cioccolato, marmellata o frutta fresca e crema pasticcera.

Come preparare la crostata integrale

Per preparare la frolla disponete la farina integrale a fontana insieme allo zucchero 1. Fate il classico buco al centro e mettete il burro tagliato a cubetti 2. A questo punto aggiungete i tuorli e il sale 3.

Lavorate gli ingredienti, mettete il miele e la buccia di limone grattugiata fino ad ottenere un panetto morbido. Formate una palla 4 avvolgetela in una pellicola 5 e fate riposare per un’ora in frigorifero. Riprendete la frolla e stendetela su un piano da lavoro infarinato 6.

Imburrate uno stampo per crostate. Riponete la frolla ottenuta 7. Spalmate la confettura di albicocche 8. Dalla frolla avanzata fate le classiche strisce della crostata con una rotella 9. Infornate il dolce a 180°C in forno preriscaldato per 45 minuti. Fate freddare e servite la crostata integrale.

Consigli

Dopo il riposo, fondamentale perché la frolla si assembli al meglio, è bene stendere il panetto con l’aiuto di carta da forno, senza metterlo direttamente sul piano di lavoro. Accorgimento essenziale per ogni pasta frolla è che il burro sia freddo di frigo. A maggior ragione in estate, tiratelo fuori solo per l’utilizzo senza aspettare. Per la farcitura, invece, potete usare la marmellata che più preferite.

Varianti

La crostata integrale può essere prima di tutto farcita con qualsiasi confettura voi preferiate. In estate per esempio potete optare per la crostata di frutta fresca. Si prepara con crema pasticciera e frutta di stagione, come fragole, kiwi, pesche, ananas. Può essere una soluzione anche cucinare la crostata integrale senza uova, sostituendole con una banana schiacciata ad esempio.

Per ottenere un dolce ancora più leggero potete fare la crostata integrale senza burro. Vi occorrerà sostituire quest'ultimo con dell’olio di semi. Inoltre potete farla senza zucchero realizzando un impasto di pasta frolla con la stevia.

Conservazione

La crostata integrale si conserva per 4-5 giorni in un contenitore ermetico.

168
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
168