ingredienti
  • Farina 00 400 gr • 750 kcal
  • Burro 200 gr • 45 kcal
  • Zucchero 150 gr • 380 kcal
  • uovo 1 • 0 kcal
  • tuorlo 1 • 21 kcal
  • Lievito per dolci 8 gr • 50 kcal kcal
  • Vaniglia in polvere 1 cucchiaino
  • Sale 1 pizzico • 0 kcal
  • marmellata a piacere 200 gr
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crostata arrotolata è un dolce semplice da realizzare, ma di grande impatto visivo. Si realizza con una pasta frolla fragrante e burrosa che, una volta stesa, viene tagliata a striscioline, farcita con la marmellata e poi disposta a spirale in uno stampo. La cottura in forno, grazie all'aggiunta di un pizzico di lievito nell'impasto, ci consentirà di ottenere una crostata soffice, profumata e dalle striature molto scenografiche. Una delizia che va gustata il giorno successivo, quando il riposo l'avrà resa ancora più golosa, ideale da offrire a merenda con un tè o a fine pasto in occasione di un pranzo di festa. Scoprite come fare seguendo passo passo la nostra ricetta.

crostata arrotolata

Raccogliete in una ciotola la farina, lo zucchero, il burro a cubetti, le uova (1), il sale e la vaniglia, quindi iniziate a mescolare il tutto.

crostata arrotolata

Trasferite l'impasto su un piano di lavoro e impastate velocemente fino a ottenere un panetto sodo e omogeneo (2).

crostata arrotolata

Avvolgete il panetto in un foglio di carta forno, appiattitelo leggermente (3) e trasferite in frigorifero per almeno 30 minuti.

crostata arrotolata

Trascorso il tempo di riposo, stendete la frolla con un matterello, fino a ottenere una sfoglia spessa circa 4-5 mm (4).

crostata arrotolata

Ricavate delle strisce larghe circa 5 cm, tutte uguali, e spalmatevi sopra la marmellata (5).

crostata arrotolata

Arrotolate delicatamente la prima strisciolina (6) e sistematela al centro di uno stampo tondo.

crostata arrotolata

Spalmate la seconda striscia con un po' di marmellata e sistematela nella tortiera, in modo tale che avvolga il primo rotolino. Proseguite in questo modo fino a esaurimento della frolla e della marmellata (7). Fate cuocere in forno statico a 180 °C per circa 30 minuti.

crostata arrotolata

Trascorso il tempo di cottura, sfornate la crostata e lasciatela intiepidire, quindi sformatela, trasferitela in un piatto da portata e servite, tagliata a fette (8).

Consigli

Il consiglio è di utilizzare uno stampo da 20 cm di diametro, preferibilmente a cerniera e con fondo removibile; per verificare la cottura, fate la prova stecchino: infilzatelo al centro del dolce e, se dovesse risultare ancora umido, proseguite per altri 10 minuti (potete anche coprire la superficie con un foglio di carta forno, per evitare che diventi troppo scura).

Se le strisce non dovessero essere tutte perfettamente uguali, non preoccupatevi: il dolce, una volta cotto, si livellerà.

Se desiderate ottenere un dolce più light, potete sostituire la classica frolla al burro con una più leggera all'olio.

A piacere, potete profumare la pasta frolla anche con un po' di scorza di limone grattugiata o di cannella; come farcitura scegliete la marmellata che preferite: ciliegie, albicocche, frutti di bosco… Potete anche farcirla con una crema a base di ricotta e gocce di cioccolato fondente.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la crostata a strati e il rotolo di pasta frolla.

Conservazione

La crostata arrotolata si conserva a temperatura ambiente, sotto una campana di vetro o in un apposito contenitore ermetico, per almeno 3-4 giorni.