ingredienti
  • per la base
  • Biscotti secchi petit 250 gr • 430 kcal
  • Burro 150 gr • 45 kcal
  • per il ripieno
  • Panna fresca da montare 250 ml • 750 kcal
  • Melone 100 gr
  • Zucchero a velo 60 gr • 380 kcal
  • Gelatina in fogli 10 gr
  • Per la decorazione
  • Melone 1/2
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crostata al melone senza cottura è un dessert fresco e goloso, perfetto da servire in occasione di una merenda o una cena d'estate. Si tratta di una sorta di cheesecake in cui uno scrigno friabile, realizzato con biscotti secchi e burro fuso, accoglie al suo interno una crema dalla consistenza avvolgente, arricchita con la polpa del melone. La decorazione finale, con le fettine del frutto fresco disposte a rosellina, renderanno questa torta elegante e scenografica, lasciando tutti a bocca aperta. Semplice e veloce, può essere anche preparata in anticipo e conservata in frigorifero fino al momento del servizio. Potete guarnirla con foglioline di menta, granella di frutta secca o scaglie di cocco tostato e utilizzare qualunque frollino abbiate a disposizione in casa, anche al cacao o ripieni. Potete anche aggiungere il cioccolato in scaglie al ripieno, per un risultato finale davvero irresistibile. Scoprite come realizzare la crostata al melone senza cottura seguendo passo passo la nostra semplice ricetta.

Come preparare la crostata al melone senza cottura

Crostata al melone senza cottura

Trasferite i biscotti in una ciotola e, aiutandovi con un matterello, riduceteli in una polvere grossolana (1). Se preferite un risultato più sottile, utilizzate un mixer da cucina.

Crostata al melone senza cottura

Sciogliete il burro, aggiungetelo ai biscotti (2) e mescolate per bene.

Crostata al melone senza cottura

Trasferite l'impasto in uno stampo a cerniera da 20 cm di diametro, foderato con un foglio di carta forno, e compattate con il dorso di un cucchiaio (3). Mettete in frigorifero per almeno 30 minuti.

Crostata al melone senza cottura

Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda, quindi strizzatela e fatela sciogliere in microonde per pochi minuti. Frullate la polpa del melone, versate la gelatina sciolta (4) e mescolate per bene.

Crostata al melone senza cottura

Montate a neve la panna fresca con lo zucchero a velo (5).

Crostata al melone senza cottura

Aggiungete la purea di melone (6) e mescolate delicatamente per evitare di smontare il composto.

Crostata al melone senza cottura

Versate la crema sulla base di biscotti (7) e livellate per bene. Lasciate rassodare in frigorifero per almeno 2 ore.

Crostata al melone senza cottura

Pulite il mezzo melone e ricavate tante fettine sottili e piuttosto lunghe. Disponete sulla superficie della crostata partendo dall'esterno e arrivando fino al centro, fino a ottenere una sorta di rosa (8).

Crostata al melone senza cottura

Portate in tavola e servite ben fredda (9).

Consigli

Potete sostituire i biscotti secchi petit con i digestive, oppure con qualunque frollino abbiate in casa, anche al cioccolato per una versione più golosa.

Nel caso in cui non consumiate subito la torta, per evitare che la frutta possa annerire, spennellate la superficie con un po' di gelatina sciolta.

Potete anche evitare di aggiungere la gelatina alla crema: in questo caso montate 150 ml di panna fresca e incorporatevi 250 gr di mascarpone (per una versione light sostituitelo con il formaggio fresco spalmabile).

Conservazione

La crostata al melone senza cottura può essere conservata in frigorifero, coperta in superficie con un foglio di pellicola trasparente, per 1-2 giorni. Si sconsiglia la congelazione.