Cricket Macarons, la ricetta con i grillo di Chef Studio

In questi anni si parla molto di alimentazione del futuro e della possibilità di inserire gli insetti nella dieta quotidiana dell'uomo. Se è vero che dal punto di vista della sostenibilità alimentare sarebbe una soluzione interessante, è altrettanto vero che la gran parte della popolazione occidentale non riesce ancora a concepire di poter mangiare formiche, scarafaggi e cavallette. Inoltre, un consumo massiccio e sregolato di questi alimenti potrebbe portare a ulteriori scompensi ambientali.

Gli insetti, la carne del futuro?

Sono diversi gli esperimenti che in questi anni si stanno facendo sulla carne: dall'impossible meat alla carne sintetica, passando per prodotti vegetali fatti con ogni sorta di ingrediente di scarto, come alghe marine e residui vari di piante. Ma c'è anche chi ha messo a punto una vera e propria ricetta: perché per abituarti al pensiero di dover mangiare degli insetti come minimo è necessaria una bella preparazione. E allora via con i macarons a base di insetti, ricetta realizzata da Chef Studio, una scuola di cucina che si trova a Gautam Buddh Nagar, distretto della regione dell'Uttar Pradesh, nel Nord dell'India. Con una serie su youtube, The Crumby Bits, Chef Studio introduce le sue lezioni di cucina esponendo anche idee interessanti e alternativa come quella dei Cricket Macarons.

Devi veri e propri macarons classici in cui viene inserita sia 50 grammi di cricket flour, ovvero farina di grilli, sia 20 grammi di dried cricket, grilli secchi, per la decorazione. Si legge nella descrizione della ricetta: "Numerosi studi recenti hanno suggerito che gli insetti sono una fonte estremamente sostenibile di proteine. Il trucco è, come possiamo fare in modo che le persone mangino meno carne tradizionale e più insetti, specialmente quando il pensiero di cose come i grilli fa accapponare la pelle di molte persone. La risposta cambierà il modo in cui le persone li percepiscono". Non vi resta che guardare il video e dirci cosa ne pensate: voi li assaggereste?