ricetta

Cotolette di pleurotus: l’alternativa vegetariana con i funghi impanati e fritti

Preparazione: 15 Min
Cottura: 5 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Eleonora Tiso
15
Immagine
ingredienti
Per le cotolette
Funghi pleurotus
400 gr
Uova
2
Pangrattato
q.b.
Farina
q.b.
Erbe aromatiche a piacere (prezzemolo, basilico, origano)
q.b.
olio di semi di arachide (per friggere)
q.b.
Per la salsa
Yogurt greco
150 gr
Olio extravergine di oliva
2 cucchiai
Timo
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Le cotolette di pleurotus sono un secondo piatto semplice e gustoso. Una ricetta vegetariana sfiziosa e diversa dal solito, ideale da accompagnare a un purè di patate o a un'insalata mista con qualche fettina di pane tostato. Possono essere gustati anche come ricco contorno o antipasto in occasione di una cena speciale: conquisteranno grandi e piccini. I funghi pleurotus, conosciuti anche come "orecchioni" o "funghi ostrica", sono perfetti per realizzare delle cotolette perché caratterizzati da un cappello molto largo e da una consistenza soda ed elastica, molto somigliante a quella della carne. Nella nostra preparazioni vengono passati in una panatura a base di uova e pangrattato aromatizzato, quindi fritti in olio di semi bollente. Il risultato sono delle cotolette croccanti e irresistibili che, al momento dell'assaggio, rivelano tutto il profumo e il sapore della stagione autunnale.

Ricchi di preziose sostanze nutritive e poveri di calorie, i funghi pleurotus si trovano facilmente su tronchi vivi di latifoglie e si presentano tutti vicini tra loro in una caratteristica forma a ventaglio. Molto versatili in cucina, si riconoscono per un cappello molto largo e schiacciato, carni fibrose e una polpa piacevolmente elastica. Per una variante più leggera, puoi evitare di friggerli e cuocerli in forno a 180 °C per circa 20 minuti, o comunque fino a doratura (anche in friggitrice ad aria a 200 °C per una decina di minuti). Puoi utilizzare anche altre varietà di funghi, come i portobello, gli champignon e i cardoncelli, altrettanto valide. Il procedimento è lo stesso: si ricavano i cappelli o i gambi, nel caso dei cardoncelli, si impanano e poi si friggono.

Per rendere la panatura più gustosa, puoi aggiungere al pangrattato aglio o cipolla in polvere e due cucchiai di parmigiano grattugiato. Per un effetto extra croccante, invece, puoi eseguire una doppia panatura. Per una versione vegan, invece, passa i funghi in una pastella di acqua e farina di ceci, quindi nel pangrattato a cui puoi aggiungere del lievito alimentare in scaglie.

Scopri come preparare le cotolette di pleurotus seguendo passo passo procedimento e consigli. Prova anche i funghi alla griglia, per un contorno light e salutare.

Come preparare le cotolette di pleurotus

Pulisci i funghi eliminando la parte finale del gambo e prelevando solo il cappello intero 1.

Pulisci delicatamente utilizzando un tovagliolo o panno umidi, senza bagnarli direttamente 2.

Sbatti l'uovo con un pizzico di sale 3.

Miscela il pangrattato con il timo e il prezzemolo 4.

Passa i funghi prima nella farina 5.

Passa all'uovo sbattuto, bagnandoli da entrambi i lati 6.

Infine pana i funghi nel pangrattato aromatizzato, facendolo aderire bene 7.

Prosegui fino a esaurimento degli ingredienti 8.

Scalda l'olio in una padella e friggi poche cotolette alla volta 9 facendole dorare in modo uniforme su entrambi i lati. L'olio deve essere a una temperatura di 180 °C (per monitorarla, è preferibile utilizzare un termometro da cucina).

Scola le cotolette di pleurotus su carta assorbente 10 e regola di sale e pepe a piacere.

Prepara la salsa di accompagnamento miscelando lo yogurt con l'olio 11.

Condisci con sale, pepe e timo fresco e la salsa è pronta 12.

Servi le cotolette di pleurotus ben calde insieme alla salsa di accompagnamento 13.

Conservazione

È consigliabile consumare subito le cotolette di pleurotus. Se dovessero avanzare, puoi conservarle in frigorifero per 2 giorni all'interno di un contenitore ermetico.

15
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
15