12 Settembre 2022 15:00

Come usare il forno al meglio per risparmiare energia elettrica

Trucchi e segreti per utilizzare il forno correttamente e risparmiare energia elettrica. Come evitare di sprecare energia usando il forno in modo furbo e intelligente.

A cura di Rossella Croce
741
Immagine

Con l'aumentare dei prezzi delle materie prime e il caro bollette che ne deriva, risparmiare e scegliere un approccio consapevole ai consumi è diventato ormai necessario. Da tempo il costo dell'energia elettrica e del gas continuano a crescere e a pagarne le conseguenze sono i consumatori che assistono a un sensibile rincaro delle utenze. La nostra quotidianità è strettamente legata alla presenza e all'utilizzo degli elettrodomestici, strumenti a cui non possiamo certamente rinunciare e che, per poter evitare bollette da capogiro, dobbiamo imparare a usare in modo intelligente. Elettrico o a microonde, il forno è certamente uno degli strumenti da cucina più usati e, in alcuni casi, semplicemente indispensabile: mai preparato una lasagna senza forno? Noi, sinceramente no.

Come possiamo usarlo riducendo al minimo il tempo e il consumo di energia? Possiamo risparmiare sul costo della bolletta senza rinunciare alle nostre abitudini in cucina? La risposta è sì: usare il forno e risparmiare è possibile e noi siamo qui per mostrarvi come, tra trucchi furbi e comportamenti virtuosi.

Come usare il forno elettrico per risparmiare energia

Il forno è senza dubbio uno degli elettrodomestici più utili tra quelli che abbiamo in casa ma, purtroppo, anche uno di quelli che consuma più energia. Come possiamo usarlo in modo furbo così da risparmiare quanto più possibile senza rinunciare a succulente lasagne e a deliziosi arrosti? Facendo attenzione a pochi e semplici trucchi e qualche buona abitudine. In particolare:

  • Evitare il preriscaldamento: a meno che non sia strettamente necessario per la tua ricetta, evita di preriscaldare il forno prima di iniziare la cottura. In questo modo non sprecherai inutilmente calore ed energia.
  • Meglio se ventilato: se la ricetta lo consente, meglio cuocere in modalità ventilata e non statica. Attraverso la ventilazione, il calore si propaga più velocemente, riducendo i tempi di cottura e quindi di utilizzo.
  • Lo sportello: controllare spesso se la cottura aprendo lo sportello significa disperdere il calore e allungare così i tempi di cottura. Meglio aprire lo sportello solo a fine cottura.
  • Usare un timer: come evitare di aprire il forno per capire se il piatto è pronto? Usando un timer: conoscere il tempo di cottura preciso e rispettarlo ti permetterà di usare il forno solo per i minuti strettamente necessari. E la bolletta ringrazierà.
  • Spegnere il forno qualche minuto prima del termine della cottura: quando spegniamo il forno, il calore al suo interno continua a circolare ancora per diversi minuti. Per risparmiare energia, puoi spegnere il forno qualche minuto prima del suono del timer senza che questo rovini la tua pietanza.
  • Occhio alla pulizia: un forno pulito è un forno efficiente. Se le pareti interne sono incrostate o ricoperte di grasso, il calore agirà più lentamente, aumentando i tempi di cottura e le dimensioni della bolletta.
  • Le guarnizioni: per evitare dispersioni di calore e conseguenti dispendi di energia, controlla le guarnizioni del forno, è importante che non siano usurate.
Immagine

Come risparmiare con il forno a microonde

Facile e veloce da usare, il forno a microonde è un grande alleato in cucina ma, proprio come nel caso del forno elettrico, è importante usarlo nel modo corretto se si vogliono evitare bollette da capogiro. Se è vero che il forno a microonde consuma mediamente meno energia rispetto al più tradizionale forno elettrico, è consigliabile seguire alcuni semplici trucchi:

  • Evitare il defrost: funzione molto utile ma poco energeticamente sostenibile, meglio evitarla. Per scongelare correttamente gli alimenti e salvaguardarne sapore e proprietà, meglio usare il frigorifero: ne guadagneremo in termini di gusto, consumo di energia e spesa.
  • La potenza giusta: non sempre la potenza massima del microonde è quella migliore. Controlla sempre le indicazioni della ricetta e scegli la potenza più adatta, così potrai risparmiare elevate quantità di energia.
  • La quantità: per usare al meglio lo spazio e il calore del microonde, è consigliabile cuocere buone quantità di cibo.
  • Piccoli pezzi: per usare il forno meno tempo possibile, è preferibile cuocere gli alimenti già tagliati in pezzi, così da facilitare e accelerare la cottura.
Immagine
741
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
741