5 Novembre 2022 15:30

Come sbiancare la plastica ingiallita: 4 metodi

Contenitori per alimenti, ma anche tavoli da giardino o utensili: come sbiancare e far tornare come nuovi i nostri oggetti di plastica? Ecco quattro metodi casalinghi, semplici ed efficaci.

A cura di Rossella Croce
70
Immagine

Con il tempo e l'utilizzo, come altri materiali, anche la plastica tende a deteriorasi, macchiarsi o ingiallirsi, sopratutto se parliamo di oggetti sottoposti agli agenti atmosferici come sedie e tavoli da giardino o contenitori che siano a contatto con gli alimenti. Nonostante sia un materiale molto resistente infatti, anche la plastica può rovinarsi e cambiare colore, perdere lo smalto iniziale e assumere un aspetto vecchio, trascurato e sicuramente esteticamente poco attraente. Possiamo far tornare come nuovi gli oggetti di plastica ormai opacizzati e ingialliti?

Se è vero che una pulizia regolare impedisce allo sporco di sedimentarsi e rallenta il processo di ingiallimento, è innegabile che il contatto con il cibo in alcuni casi o l'esposizione ai raggi solari, alla pioggia e agli altri agenti atmosferici in altri, possono avere un effetto negativo sul colore bianco, sullo smalto e sulla tenuta della plastica. Per far tornare mobili e contenitori di plastica bianchi e lucenti, possiamo optare anche per metodi casalinghi, utilizzando prodotti comuni che tutti abbiamo in casa come aceto, bicarbonato o acqua ossigenata.Vediamo nel dettaglio come fare.

1. Bicarbonato e candeggina

Immagine

Un metodo decisamente efficace per far tornare a splendere la plastica ingiallita è usare una soluzione a base di candeggina, acqua e bicarbonato di sodio. Mescoliamo un litro di acqua e un litro di candeggina delicata e aggiungiamo due cucchiai di bicarbonato facendo attenzione a utilizzare dei guanti così da non rischiare fastidiose escoriazioni sulle mani. Procediamo quindi a strofinare la zona ingiallita che vogliamo trattare con l'aiuto di una spugnetta abrasiva prima immersa nella soluzione e poi strizzata. Il nostro consiglio è di ripetere più volte l'operazione fino a quando la plastica non sarà tornata bianca, come nuova.

2. Acqua ossigenata

Immagine

Rimedio perfetto per gli oggetti ingialliti di piccole dimensioni, l'acqua ossigenata ci permette di eliminare in pochi minuti le macchie di giallo. Tutto quello che dovremmo fare è pulire gli oggetti con del detersivo per i piatti e poi immergerli in una soluzione di un litro di acqua e due misurini di acqua ossigenata. Teniamo gli oggetti in ammollo per due ore quindi lasciamo asciugare in un luogo non esposto ai raggi solari. Anche in questo caso, è consigliato l'utilizzo di guanti protettivi.

3. Aceto

Immagine

Un metodo del tutto naturale, ideale per i contenitori di plastica a uso alimentare che, per la loro capacità assorbente, è preferibile non pulire con prodotti chimici o abrasivi. In una bacinella, mescoliamo un litro di acqua e un litro di aceto, qui lasciamo in ammollo il contenitore che vogliamo pulire per una intera notte, assicurandoci che sia completamente ricoperto. Passato il tempo necessario, basterà ripulire il contenitore con acqua e detergente per i piatti.

4. Sapone di Marsiglia

Immagine

Mobili da giardino macchiati e ingialliti? Il sapone di Marsiglia è quello che fa al caso nostro. Prepariamo una soluzione a base di acqua calda e sapone di Marsiglia, con l'aiuto di una spugna per i piatti sfreghiamo con energia così da eliminare le macchie e ritrovare il bianco iniziale, quindi ripuliamo con un panno in microfibra e risciacquiamo con della semplice acqua.

70
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
70