16 Aprile 2022 13:00

Come riutilizzare la buccia di limone: dai canditi allo scrub, 6 usi delle scorze

Per aromatizzare cocktail e bevande, per tenere lontani gli insetti, per preparare uno scrub emolliente ed esfoliante del tutto naturale: ecco tutti i modi con cui possiamo riciclare le bucce di limone.

A cura di Rossella Croce
131
Immagine

Hai utilizzato dei profumatissimi limoni per le tue ricette e non sai cosa fare delle bucce? Dopo aver messo a macerare un delizioso limoncello fatto in casa, sono rimaste lì sul tavolo le scorze e ti stai chiedendo come riciclarle? Il limone è un ingrediente fondamentale nella nostra alimentazione e oltre a essere nutriente e ricco di vitamine, può rivelarsi un prezioso alleato dentro e fuori dalle nostre cucine, in tutte le sue componenti, bucce comprese.

Come riutilizzare e sfruttare le bucce di limone? In cucina, come sappiamo, tutto può avere una seconda vita: ecco sette idee per riciclare facilmente le scorze di limone.

1. Limone candito

Immagine

Il metodo più semplice per riciclare le bucce di limone è trasformarle in deliziosi canditi, un po' come si fa con le bucce di arancia in Sicilia. Proprio come quelle di arancia, le bucce e le scorze di limone possono essere "candite" in poche mosse: dopo averle lavate e aver eliminato la parte più bianca e più amara (abedo), le lasceremo a riposo in acqua fredda per una intera notte; trascorso questo tempo le bucce andranno bollite per due minuti, scolate e asciugate. Contemporaneamente occorrerà mettere a scaldare lo zucchero in un pentolino di acqua e quando questo si sarà sciolto completamente, uniremo le scorze di limone e le faremo sobbollire per 10 minuti circa fino a quando l'acqua non si sarà trasformata in sciroppo. Una volta raffreddate, le bucce di limone candite andranno conservate in un barattolino di vetro, sempre pronte all'uso.

2. Scrub viso e corpo

Immagine

Con le bucce di limone possiamo preparare un efficace scrub naturale, esfoliante ed emolliente, da applicare sul viso e sul corpo. Prendi le bucce di due limone e grattugiale finemente, quindi mescolale con 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva in base alla consistenza e alla viscosità desiderati. Lascia riposare per 10 minuti la soluzione di olio e scorza di limone prima di strofinarla su viso e corpo, meglio se dopo aver fatto la doccia e asciugato la pelle. Una volta fatto lo scrub, risciacqua con acqua tiepida e stendi sulla pelle una buona crema idratante.

3. Spray anticalcare e disinfettante

Immagine

Riciclando le bucce di limone possiamo auto produrre un detergente casalingo multiuso e far brillare il nostro piano cottura in modo completamente naturale. Per uno spray detergente e anti calcare basterà far macerare in un barattolo di vetro le bucce di 3 limoni in 750 ml in aceto bianco fatto precedentemente bollire: una volta messe le bucce, devi chiudere il barattolo e lasciare macerare per due settimane. Trascorso il tempo necessario, la soluzione di aceto e bucce andrà filtrata e versata in un flaconcino aggiungendo un bicchiere di acqua.

4. Allontanare le formiche

Immagine

La tua cucina è stata presa d'assalto dalle formiche? Se come noi preferisci rimedi naturali e vuoi evitare soluzione chimiche e industriali, ti farà piacere sapere che le bucce di limone possono venire in tuo soccorso. Taglia la scorza di limone in piccole striscioline e sistemale nelle fessure e negli interstizi da cui vedi uscire queste piccole e non sempre piacevoli presenze: l'odore pungente risulta fastidioso per le formiche e in pochi giorni potrai riprendere pieno possesso della tua cucina.

5. Acqua e olio aromatizzati

Immagine

Un modo furbo e incredibilmente utile per non buttare le bucce di limone è usarle per aromatizzare acqua e olio. Per preparare un'acqua fresca al profumo di limone useremo delle bucce di limone biologico: sistemiamole in un barattolo pieno di acqua e lasciamole a riposo per una notte in frigo; in poche ore otterremo una bevanda incredibilmente dissetante, dal sapore pungente e ricca di vitamine, ideale sopratutto nei mesi più caldi dell'anno. Per preparare un olio aromatizzato, i tempi di riposo saranno più lunghi: le bucce di limoni dovranno infatti macerare per 2 settimane nell'olio, in una bottiglia di vetro ben sigillata e in lungo fresco e asciutto.

6. Deodoranti per ambiente

Immagine

Le bucce di limone, grazie al profumo fresco e pungente che caratterizza questo agrume, sono perfette per creare dei deodoranti per ambienti completamente naturali. Per rinfrescare la tua casa o il tuo armadio in poche e semplici mosse non dovrai far altro che essiccare le bucce usando un essiccatore, o cuocendole in forno per 20 minuti a bassa temperatura (70 °C), quindi lasciarle raffreddare e sistemarle in un sacchettino di cotone.

7. Cubetti di ghiaccio aromatizzati

Immagine

Mai pensato di insaporire cocktail e bevande con dei cubetti di ghiaccio aromatizzati? E farlo riciclando delle bucce di limone? Non dovrai far altro che grattugiare la scorza di limone e riporla nelle apposite formine da ghiaccio, prima di riempirle di acqua e riporle in freezer. Semplice, utile e incredibilmente furbo.

131
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
131