aperitivo-parigi-new-york-times

L'aperitivo è un momento di svago e di relax, l'occasione per liberarsi dello stress della giornata, chiacchierare con gli amici e sorgeggiare un buon cocktail. L'esperienza dell'emergenza sanitaria ci insegna che, pur non uscendo di casa, si possono sempre trovare modi alternativi e virtuali per non rinunciare ad occasioni come queste. Organizzate un aperitivo virtuale con gli amici più cari e non fatevi prendere dallo sconforto.

Non c'è aperitivo che si rispetti senza una buona scelta di stuzzichini, da sgranocchiare mentre gustate il vostro drink preferito. Sbizzarritevi a preparare fantasiosi finger food, tartine, bruschette, mono porzioni di riso e di farro. Se anche voi non potete fare a meno dell'aperitivo e della compagnia degli amici, ecco come organizzare un aperitivo virtuale perfetto a casa.

Come organizzare un aperitivo virtuale

1.I partecipanti

Per prima cosa stabilite chi sono i partecipanti all'aperitivo. Tenete conto che un aperitivo virtuale risulterà molto più caotico rispetto ad una vera e propria tavolata di persone che si riuniscono ad un locale. Pensate ad una videochiamata a cui partecipano oltre 20 persone: sarebbe difficile capire anche di cosa si stia parlando. Preferite quindi piccoli gruppi, da 4 o 5 persone al massimo e, piuttosto, organizzate più aperitivi in giorni diversi.

2.La piattaforma

Una volta stabilito il gruppo, scegliete la piattaforma virtuale che meglio si adatta alle vostre esigenze. Nella maggior parte dei casi si tratta di applicazioni gratuite che permettono a più persone di collegarsi ad un'unica videochiamata.

Fra queste ad esempio, Skype è il servizio di Microsoft che permette di effettuare chiamate e videochiamate gratuite tramite Internet in tutto il mondo a costo zero, a cui si possono collegare in contemporanea fino a 50 partecipanti.

Zoom è un altro servizio utilizzato soprattutto per le videoconferenze. È basato su cloud e permette di connetterti in video o in audio con altre persone, ma anche di registrare le sessioni per visualizzarle in seguito. Nella versione gratuita, consente il collegamento in video ad un massimo di 100 persone per un massimo di 40 minuti, mentre le chiamate a due sono illimitate in termini di tempo.

Infine Google hangouts è la piattaforma di Google che consente di fare videochiamate fino a 10 partecipanti, con cui è possibile condividere foto, video e posizione. Si può usare sia da pc che da dispositivi mobili. Il suo punto di forza è che si appoggia sul servizio di posta gmail, quindi per molti non sarà necessario una iscrizione, ma basterà invitare i contatti tramite la loro mail.

Assicuratevi che tutti i partecipanti abbiamo scaricato l'app e scegliete il dispositivo che vi viene più comodo, che sia un pc, un tablet o il vostro smatrphone.

3.La location

Scegliete e allestite la location per il vostro aperitivo virtuale. Potete apparecchiare il tavolo in sala da pranzo, usare il bancone della cucina, per condividere insieme ai vostri amici ciò che bolle in pentola mentre siete ai fornelli, oppure allestire ad hoc la vostra postazione di lavoro dove avete il pc. Anche l'occhio vuole la sua parte: scegliete una tovaglia, delle tovagliette, o sottopiatti, un bel calice se bevete vino o un bel bicchiere per i cocktail.

4.L'abito

Non lasciatevi prendere dallo sconforto e rendetevi il più possibile presentabili. Togliete quindi tute e pigiami e indossate gli indumenti che usereste per un aperitivo in un locale. Pettinatevi e sistematevi: vi aiuterà ad entrare nell'atmosfera dell'aperitivo, a renderlo più credibile agli occhi di tutti i partecipanti e di svagare per un po' dal contesto casalingo.

Scegliere il cocktail

negroni-cocktail-storia

1.Spritz

Lo Spritz è il più classico dei cocktail per aperitivo ed è semplicissimo da fare a casa. È fresco e ha un retrogusto leggermente amaro e gustoso, perfetto da sorgeggiare in tutte le occasioni, per non eccedere con l'alcol. In un bicchiere tipo tumbler versate 1 parte di vino bianco, 1 parte di bitter o simili, 1 parte di acqua frizzante. Aggiungete una fettina di arancia sul bordo del bicchiere e il gioco è fatto.

2.Cuba Libre

Il Cuba Libre è uno dei cocktail più semplici da preparare. Forte e deciso, avrà bisogno di un buon accompagnamento di stuzzichini perché ha una componente alcolica piuttosto alta. In un bicchiere tumbler versate 2 o 3 cubetti di ghiaccio, il succo di 1/2 limone e 1 parte e mezzo di rum bianco. Riempite il resto del bicchiere con la cola, decorate il bordo con una fettina di lime e servite con due cannucce.

3.Mojito

Il Mojito è uno dei cocktail più richiesti e apprezzati. A base di rum, questo cocktail cubano è un mix di gusto e di freschezza a cui è difficile dire di no. Secondo la ricetta originale, versate in un tumbler dello zucchero di canna, aggiungete il succo di mezzo lime e mescolate. Aggiungete qualche foglia di menta e pestate con un movimento rotatorio e delicato. Aggiungete l'acqua frizzante, poi qualche cubetto di ghiaccio e il rum.

4.Cosmopolitan

Il Cosmopolitan è un cocktail in pieno stile newyorkese, dal gusto decido ma semplicissimo da preparare. In uno shaker versare prima la Vodka, poi il succo di limone, poi il Cointreau e il succo di mirtillo o ribes per finire. Shekerate per ottenere la caratteristica schiumetta, versate in una coppa da Martini e decorate con una fettina di limone.

Preparare il finger food

1.Pizzette da buffet

Le pizzette sono un grande classico degli aperitivi e soprattutto sono veloci da preparare. Sciogliete un cubetto di lievito in un bicchiere di acqua tiepida, disponete la farina su un piano da lavoro, aggiungete il sale e il lievito sciolto: impastate e poco alla volta, unite un'altra tazza di acqua, l'olio e lo strutto. Fatelo lievitare per circa 2 ore in un luogo asciutto o nel forno spento. Stendete l'impasto con un mattarello e formate una sfoglia spessa circa 3 mm e con un coppapasta ritagliate dei dischi e disponeteli su una leccarda. Ricoprite ogni disco con un cucchiaio di salsa di pomodoro condita con sale e olio e cuocete per 10 minuti in forno a 220 gradi.

2.Cestini di bruschette

I cestini di bruschette sono un finger food originale e gustoso, una variante della solita bruschetta. Ideale per una tavola delle feste, ma anche per un buffet, grazie alla loro forma scenografica. Vi basterà schiacciare le fette di pancarrè o panbauletto, sistemarle negli stampi per muffin e farle cuocere in forno. Infine andranno farcite, poco prima di servirle, con pomodorini conditi con sale, olio e basilico. Potete preparare questi sfiziosi cestini di pane anche il giorno prima e farcirli al momento.

3.Arancini di riso venere

Gli arancini di riso venere sono una variante meno conosciuta dei famosi arancini siciliani, ma molto sofisticati. Il riso venere è decisamente elegante e saporito, si accompagna perfettamente sia al formaggio che al pesce, potete quindi sbizzarrirvi sulla scelta del ripieno che preferite. Una volta preparato il riso venere, farcitelo con piselli, cotti in pentola con carote, sedano e cipolla, e la mozzarella tagliata a dadini. Formate le palline con le mani e passate gli arancini prima nel pangrattato e poi nell'uovo e di nuovo nel pangrattato. Friggeteli per pochi minuti e serviteli freddi.

4.Bocconcini di pollo ai corn flakes

I bocconcini di pollo ai corn flakes sono una ricetta facile e gustosa che vi conquisterà al primo assaggio. In questa versione i corn flakes saranno il croccante involucro in cui saranno avvolti deliziosi tocchetti di petto di pollo da cuocere in forno. Un piatto davvero semplice da realizzare e che potete accompagnare con diversi tipi di salse come ketckup, maionese, senape, della fresca salsa tzatziki, oppure con aceto balsamico o erbe aromatiche, per rendere i vostri deliziosi bocconcini di pollo ancora più gustosi.