Pachino, piccadilly, san marzano o occhio di bue, chi dice estate dice pomodori. Rossi, succosi e perfetti per qualunque ricetta, i pomodori sono uno dei simboli della nostra tradizione e, nei  giorni caldi tra maggio e giugno, non mancano mai nelle nostre cucine. Comprare i prodotti freschi di stagione è sempre la cosa migliore da fare ma è possibile conservare i nostri pomodori e gustarli anche oltre i giorni estivi? Come possiamo preservarli dal caldo e averli a disposizione tutto l'anno? Ecco tre consigli per farlo, per conservare in modo semplice e veloce i vostri pomodori e utilizzarli all'occorrenza sempre freschi, lucenti e ricchi di sapore.

Pomodori freschi

Anche se la tentazione è tanta e il caldo ci spinge a farlo, sappiate che conservare i pomodori freschi in frigo è un errore: se, da una parte, le basse temperature aiutano la buccia a rimanere rossa, lucente e lucida, dall'altra condizionano e rovinano il sapore dei vostri pomodori. Il miglior modo per conservare i pomodori freschi è quindi fuori dal frigorifero, a temperatura ambiente: lavate e asciugate i pomodori quindi sistemateli in un contenitore di plastica o vetro tra due canovacci a trama rada, in cui uno farà da base e l'altro da "coperchio". Fate attenzione a disporre i pomodori ben distesi e non sovrapporli, in questo modo potrete conservarli anche fino a 2 settimane: i panni da cucina infatti proteggeranno i pomodori dall'umidità e li manteranno freschi, garantendo una maturazione lenta e naturale.

Pomodori congelati

Se volete conservare i pomodori per un periodo più lungo e utilizzarli "freschi" anche durante i mesi invernali potete optare per il congelamento. Lavate con acqua fredda corrente e asciugate i vostri pomodori, quindi pelateli e tagliateli a pezzettini, sistemateli in bustine per alimenti e fate una leggera pressione per far uscire tutta l'aria presente all'interno prima di riporli in freezer. Con questo metodo potrete conservare i pomodori anche per 2-3 mesi e vi basterà tirarli fuori dal freezer un'ora prima di impiegarli nelle vostre ricette.

Pomodorini al naturale

Una tecnica che vi permetterà di gustare i pomodorini durante tutto l'anno e non solo nei mesi caldi è conservarli al naturale, in barattoli di vetro sterilizzati. Il procedimento è davvero semplicissimo: prendete i pomodorini migliori, quelli integri e maturi al punto giusto, lavateli, asciugateli e incideteli con uno stuzzicadenti all'altezza del picciolo. Prendete dei barattoli di vetro precedentemente sterilizzati e riempiteli con i pomodorini senza fare troppa pressione, nel frattempo portate a bollore acqua e sale grosso (2 cucchiaini di sale per 1 litro è la proporzione consigliata) e, appena sarà calda, ricoprite i pomodori fino al bordo del barattolo. Chiudete i vasetti, sistemateli in una pentola capiente, ricopriteli di acqua e fateli cuocere per 20 minuti dall'inizio del bollore, in questo modo si creerà il sottovuoto e potrete conservarli in dispensa, meglio se lontano da fonti di calore, per un anno.