ricetta

Ciaramicola: la ricetta originale del dolce pasquale tipico di Perugia

Preparazione: 40 Min
Cottura: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6/8 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Eleonora Tiso
78
Immagine
ingredienti
Per uno stampo da 22-24 cm
Farina 00
350 gr
Zucchero semolato
200 gr
Uova
3
Strutto o burro
125 gr
Alchermes
130 ml
Limone (scorza)
1
Lievito per dolci
16 gr
Per la meringa
Albumi a temperatura ambiente
2
Zucchero semolato fine
200 gr
Succo di limone
2-3 gocce
Confettini colorati
q.b.
Per la decorazione
Confettini colorati
q.b.
Strumenti che ti occorrono
Ciotola capiente
2
Fruste elettriche
1
Spatola
1
Stampo a ciambella da 22-24 cm
1

La ciaramicola è un dolce tipico della tradizione umbra, in particolare di Perugia, che si prepara a Pasqua, assieme agli altri dolci del periodo. Si tratta di una soffice ciambella di colore rosso, conferito dall'aggiunta di alchermes, un liquore dalla gradazione alcolica bassa, ma molto aromatico: viene ricoperta con una meringa bianca e decorata con confettini colorati.

Questa preparazione nasce addirittura nel Quattrocento, come inno alla città di Perugia: i suoi colori – rosso e bianco – richiamano lo stemma cittadino, mentre la forma originaria, con 5 gobbe, simboleggiava i 5 rioni della città. Tutt'oggi, nonostante il dolce si cuocia in un normale stampo da ciambella, conserva intatto il suo valore per i perugini.

Il nome ciaramicola deriva, secondo alcuni, da ciara, ossia "chiara", come il colore della meringa bianca che la ricopre. Secondo altri, deriverebbe invece da ciarapica, termine dialettale umbro per indicare la cinciallegra", un uccellino colorato che annuncia l'arrivo della primavera.

Altri ancora affermano che venga da ciaramella, in riferimento alla forma circolare del dolce. Si narra, inoltre, che in passato fosse il dolce che le promesse spose regalavano al futuro marito, in occasione di Pasqua.

La preparazione prevede ingredienti semplici e facilmente reperibili: basterà realizzare la ciambella aromatizzata all'alchermes e passare poi alla meringa che, una volta lucida e compatta, ricoprirà il dolce e dovrà asciugarsi in forno a bassa temperatura. Come da ricetta originale, noi utilizziamo lo strutto per rendere l'impasto della torta ancora più soffice, ma puoi sostituirlo con il burro per un risultato dal sapore più delicato.

Scopri come preparare la ciaramicola seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche altre delizie del periodo, come la pizza dolce di Pasqua e il casatiello dolce.

Come preparare la ciaramicola

In una ciotola capiente raccogli le uova e lo zucchero 1.

Monta per qualche istante con le fruste elettriche 2.

Aggiungi una parte della farina e il lievito setacciati 3.

Versa l'alchermes 4 e l'altra parte di farina.

Continua a mescolare fino a ottenere un impasto omogeneo e dal colore rosso acceso (5).

Incorpora anche lo strutto e la scorza grattugiata del limone 6.

Versa l'impasto in uno stampo a ciambella da 22-24 cm di diametro, ben imburrato e infarinato 7.

Livella bene la superficie e inforna la ciaramicola a 160 °C per circa 40-45 minuti 8.

Nel frattempo, dedicati alla preparazione della glassa: separa i tuorli dagli albumi e monta questi ultimi a bagnomaria aggiungendo, gradualmente, lo zucchero e il succo di limone 9.

Dovrai ottenere una meringa soffice, lucida e ben montata, altrimenti il risultato non sarà lo stesso in termini di gusto e consistenza: occorreranno circa 10 minuti 10.

Sforna la ciambella, capovolgila sul piatto da portata e lasciala raffreddare. Una volta fredda, decorane la superficie con la meringa 11, distribuendola in modo uniforme e creando uno strato abbastanza spesso con l'aiuto di una spatola.

Decora con i confettini colorati 12 e inforna nuovamente a 90 °C per circa 20 minuti: in questo modo, infatti, la meringa si asciugherà senza ingiallire.

Sforna, lascia raffreddare e servila tagliandola a fette: la ciaramicola è pronta per essere gustata 13.

Consigli

Se preferisci, puoi sostituire lo strutto con la stessa dose di burro morbido. Per una versione senza lattosio, invece, puoi utilizzare del burro lactose free o 80 grammi di olio di semi.

Per preparare la ciaramicola gluten free, ti basterà utilizzare 280 grammi di farina di riso e 70 grammi di fecola di patate al posto della farina 00.

Puoi utilizzare uno stampo a ciambella più o meno alto, l'importante è che il dolce abbia il buco al centro: se desideri realizzarla con la forma tradizionale, dovrai assicurarti che la teglia presenti 5 punte.

Conservazione

La ciaramicola si conserva per 3-4 giorni a temperatura ambiente, coperta sotto una campana per dolci o chiusa in un contenitore ermetico. Si sconsiglia la congelazione.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
78