ingredienti
  • Mele 800 gr • 50 kcal
  • Zucchero di canna 60 gr • 380 kcal
  • Burro 80 gr • 380 kcal
  • Brandy un bicchierino • 345 kcal
  • Pane in cassetta 10-12 fette • 43 kcal
  • Cannella in polvere un cucchiaino
  • Latte 150 ml • 42 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Un dolce dalle origini antiche, giustoso e genuino: la Charlotte alle mele è una torta farcita con una delicata composta di frutta al profumo di cannella, molto semplice da preparare. Comparsa per la prima volta nei ricettari italiani all'inizio dell' ‘800, la Charlotte alle mele fu inventata dal pasticcere francese Antonin Carême che, secondo la storia, la dedicò alla regina Carlotta, moglie del re d'Inghilterra Giorgio III. La Charlotte è una torta dalla ricetta molto facile: uno scrigno di savoiardi, pane in cassetta o pan di Spagna, completata da una farcitura di mele passate in padella; una ricetta che continua ad essere amata e gustata dopo così tanti anni proprio grazie al suo gusto e alla sua semplicità. Allacciate i grembiuli e seguite la ricetta, non ve ne pentirete.

Come preparare la Charlotte alle mele

Pulite le mele, sbucciatele ed eliminate il torsolo (1), quindi tagliatele a fettine sottili circa 3-4 millimetri (2). In una padella antiaderente fate sciogliere due noci di burro, unite quindi le mele, la cannella e lo zucchero di canna e fate cuocere per 5 minuti (3). Sfumate con un bicchierino di brandy e portate a cottura fino a quando le mele non si saranno quasi del tutto spappolate, spegnete e fate raffreddare.

Prendete una tortiera dai bordi alti (una tortiera per panettone andrà benissimo) ed imburratelo su tutta la superficie. Prendete il pane in cassetta, spennellate ogni fetta con il latte e sistematele all'interno della tortiera foderando prima i lati e poi il fondo, in modo che non ci siano fessure aperte. A questo punto versate delicatamente la vostra confettura di mele, richiudete con altre fette di pane in cassetta facendo una leggera pressione. Cuocete in forno preriscaldato per 35 minuti a 180°. Quando la superficie inizierà a dorarsi, spegnete il forno e fate raffreddare la Charlotte prima di capovolgerla su un piatto da portata e servirla.

Consigli

Se necessario, unite alle mele in cottura un bicchiere di acqua tiepida per rendere più morbido il vostro composto.

Per una farcia più dolce, potete aggiungere un cucchiaio di marmellata di albicocche al composto di mele.

Potete sostituire il pane in cassetta con del pancarrè o con dei biscotti savoiardi.

Se la ricetta vi è piaciuta, provate anche quella della Charlotte – tiramisù oppure la Charlotte di pandoro.

Conservazione

Potete conservare al Charlotte alle mele per due giorni, sotto una campana per torte, lontano da fonti di calore.