ingredienti
  • Carciofi grandi 4 • 18 kcal
  • Limoni 2 • 43 kcal
  • Prezzemolo 1 mazzetto • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il carpaccio di carciofi è una portata molto semplice da realizzare, dal gusto fresco e dalla consistenza piacevolmente croccante. I cuori di carciofo, teneri e molto dolci, vengono affettati sottilmente, marinati nel succo di limone e infine conditi con un olio extravergine di oliva aromatizzato al prezzemolo. Il risultato è un piatto saporito, perfetto per essere servito come antipasto o contorno di secondi di carne e pesce. Leggero e a basso contenuto calorico, si adatta anche a un regime dimagrante; inoltre, dal momento che i carciofi vengono consumati a crudo, possiamo beneficiare delle preziose proprietà antiossidanti e depurative che li caratterizzano. Scoprite come prepararli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare il carpaccio di carciofi

eliminare le foglie dure

Pulite i carciofi, eliminando i gambi e le foglie più esterne e dure (1).

rimuovere la barba

Tagliate le punte e dividete ogni cuore a metà, quindi rimuovete la barba interna (2).

tenere i carciofi a bagno

Immergete man mano i carciofi puliti in una ciotola piena di acqua acidulata con succo di limone (3).

affettare i cuori

Scolate un pezzo di carciofo per volta, asciugatelo e affettatelo sottilmente (4).

marinare con il limone

Trasferite i carciofi in una ciotola e irrorateli con abbondante succo di limone (5); mescolate, coprite e fate riposare in frigorifero per circa un'ora.

condire il carpaccio

Tritate finemente il prezzemolo, raccoglietelo in una ciotolina e mescolatelo con un po' di olio extravergine di oliva. Scolate i carciofi, sistemateli in un piatto da portata e conditeli con l'olio al prezzemolo e un pizzico di sale (6).

servire il carpaccio

Completate il carpaccio con una macinata di pepe e servite accompagnando con qualche fettina di pane (7).

Consigli

Pulite i carciofi e raccoglieteli man mano in una ciotola con acqua fredda, acidulata con succo di limone: in questo modo eviterete che anneriscano; abbiate l'accortezza di indossare dei guanti in lattice, per evitare che le mani possano macchiarsi. Per un risultato impeccabile, utilizzate dei carciofi molto freschi e teneri.

A piacere, potete completare il vostro carpaccio di carciofi con delle scaglie di grana e dei gherigli di noce, accompagnando il tutto con delle fettine di pane casereccio tostato.

Potete profumare l'olio extravergine di oliva anche con altre erbette aromatiche, come il basilico, il timo e l'origano.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche l'insalata di carciofi e quella di finocchi e carciofi.

Conservazione

Il carpaccio di carciofi si conserva in frigorifero, all'interno di un apposito contenitore ermetico, per massimo 1 giorno.