ingredienti
  • Carciofi 8 • 18 kcal
  • Aglio 2 spicchi • 79 kcal
  • Limone 1 • 50 kcal
  • Menta 1 ciuffo
  • Olio extravergine di oliva 70 ml • 29 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I carciofi marinati crudi sono un contorno fresco e piacevolmente croccante, che ci consente di gustare questo ortaggio dalle innumerevoli proprietà benefiche in maniera semplice ma ugualmente appagante. Una volta puliti, i cuori di carciofo vengono tagliati a fettine sottili e lasciati marinare in un'emulsione realizzata con olio extravergine di oliva, aglio, prezzemolo, sale e pepe. Il risultato finale è una pietanza fragrante e leggera, perfetta per accompagnare un secondo di carne o pesce alla griglia, o da completare con scaglie di parmigiano e fettine di pane tostato, per un pranzo completo e leggero. Scoprite come fare seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i carciofi marinati crudi

carciofi marinati crudi

Mondate i carciofi: tagliate i gambi (1).

carciofi marinati crudi

Eliminate le foglie esterne più dure e coriacee (2).

carciofi marinati crudi

Tagliate le punte e svuotateli della barba interna (3).

carciofi marinati crudi

Raccogliete man mano i carciofi in una ciotola in cui avrete messo dell'acqua fredda acidulata con del succo di limone (4).

carciofi marinati crudi

Tagliate i cuori di carciofo a fettine sottili (5) e trasferitele in una terrina.

carciofi marinati crudi

Pelate l'aglio, tagliatelo a fettine e raccoglietele in una ciotolina; versate l'olio (6) e aggiungete un pizzico di sale e di pepe. Emulsionate per bene.

carciofi marinati crudi

Versate l'emulsione nella terrina con i carciofi (7) e aggiungete il prezzemolo tritato.

carciofi marinati crudi

Mescolate per bene (8) e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

carciofi marinati crudi

Trasferite i carciofi in un piatto da portata, profumate con un'altra macinata di pepe e servite (9).

Consigli

Pulite i carciofi e raccoglieteli man mano in una ciotola con acqua fredda, acidulata con succo di limone: in questo modo eviterete che anneriscano; abbiate l'accortezza di indossare dei guanti in lattice, per evitare che le mani possano macchiarsi. Per un risultato impeccabile, utilizzate dei carciofi molto freschi e teneri, quindi tagliateli a fettine molto sottili, affinché restino ben croccanti.

Potete scegliere le erbette aromatiche che preferite: il prezzemolo è un grande classico, ma potete optare per la mentuccia, tipica soprattutto delle zone del centro Italia, o ancora per il basilico o il timo limonato.

A piacere, potete completare il vostro carpaccio di carciofi con delle scaglie di grana, delle olive nere e dei gherigli di noce, accompagnando il tutto con delle fettine di pane casereccio tostato.

Quando pulite i carciofi, evitate di buttare gli scarti, come i gambi e le foglie esterne, e utilizzateli per realizzare un brodo con cui portare a cottura un buon risotto, per realizzare un decotto, sfumare uno stufato di carne o dare vita a una salsetta cremosa da accompagnare a fettine di pane tostato.

Se amate i carciofi, non potete perdervi le dieci migliori ricette con loro protagonisti.

Conservazione

I carciofi marinati crudi possono essere conservati in frigorifero, all'interno di un apposito contenitore ermetico, per massimo 1 giorno.