ingredienti
  • Farina manitoba 450 gr • 750 kcal
  • Acqua calda 180 ml
  • Lievito di birra secco 1 bustina
  • Burro ammorbidito 30 gr • 750 kcal
  • Uova 1 • 79 kcal
  • Zucchero semolato 50 gr
  • Sale 1 cucchiaino • 21 kcal
  • Per la copertura
  • Uova 1 • 79 kcal
  • Latte 1 cucchiaino • 43 kcal
  • Semi di sesamo q.b. • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I burger buns sono i classici panini per hamburger fatti in casa: una ricetta semplice, per prepararli buoni come quelli americani. Il risultato finale saranno dei panini soffici, leggeri e leggermente dolci, pronti per ricevere un delizioso hamburger di carne, senza sbriciolarsi. I vostri amici resteranno sbalorditi, quando scopriranno che avete preparato questi morbidi panini con le vostre mani: potete realizzarli in modo facile, anche se non siete esperti nella preparazione dei lievitati. Prima di infornali, aggiungete in superficie i semini di sesamo, che doneranno ai vostri burger buns homemade, il classico aspetto del panino per hamburger. Ma ecco i passaggi per prepararli.

Come preparare i burger buns

Unite in una ciotola la farina con il resto degli ingredienti e lavorate l'impasto per circa 10 minuti: potete anche traferirlo su un piano da lavoro per lavorarlo meglio. Non appena diventerà soffice e liscio, formate una palla e adagiatela in una ciotola oleata. Coprite con un canovaccio e lasciatelo lievitare per 1-2 ore, fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Trascorso il tempo necessario, sgonfiate delicatamente l'impasto, realizzate un panetto e dividetelo in 8 pezzi. Realizzate con ogni pezzo di impasto un disco di 8 cm di diametro e 2,5 di spessore. Adagiateli su una leccarda oliata, copriteli con pellicola trasparente e lasciate lievitare fino a quando non saranno gonfi: potrà volerci circa un'ora. Spennellate i panini con uovo sbattuto mescolato a un cucchiaino di latte, aggiungete i semi di sesamo e cuocete in forno preriscaldato a 190° per 15 minuti, o fino a doratura.

Consigli

Posizionate la teglia nella parte centrale del forno, per evitare che i semi di sesamo si brucino.

Una volta sfornati i vostri burger buns, toglieteli dalla teglia e fateli raffreddare  coprendoli con dei canovacci puliti.

Per la finitura potete utilizzare anche i semi di papavero, di zucca o di lino, in base alla disponibilità e ai gusti personali.

Prima di farcire i vostri panini passateli sulla piastra: la tostatura li renderà più profumati e renderà l'interno croccante, pronto per accogliere l'hamburger, le verdure e le salse che, altrimenti, tenderebbero ad ammollarlo.

Potete farcire i burger buns come più vi piace: oltre al classico hamburger di carne, potete preparare un hamburger di pesce, nutriente e saporito, ma anche un veggie burger realizzato con lenticchie, patate e peperoni, ottimo per chi segue una dieta vegana. Arricchite poi il vostro panino con insalata mista, patatine fritte, verdure grigliate e insaporitelo con la classica maionese o con le salse che più vi piacciono.

Conservazione

Potete conservare i burger buns per 2-3 giorni ben chiusi all'interno di sacchetti per alimenti.

Se volete congelarli, fateli raffreddare completamente dopo la cottura. Potete poi scongelarli  e scaldarli su una piastra ben calda.