ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina tipo 00 350 gr • 750 kcal
  • Zucchero bianco 40 gr • 470 kcal
  • Burro 225 gr • 21 kcal
  • Acqua 125 ml • 0 kcal
  • Per il ripieno
  • Mele Golden 1,2 kg • 45 kcal
  • Zucchero bianco 50 gr • 470 kcal
  • Zucchero di canna 50 gr • 380 kcal
  • Burro 30 gr • 21 kcal
  • Succo di limone 1 cucchiaio • 750 kcal
  • Cannella 1 cucchiaio
  • Noce moscata 1 cucchiaino
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La Apple pie è una irresistibile torta americana a base di mele racchiuse in una pasta a base di farina, burro la cui fama ha varcato i confini di tutto il mondo grazie al film American Pie. L'Apple Pie è anche la torta di Nonna Papera che ci faceva venire l'acquolina in bocca leggendo Topolino ed è un dolce senza uova, adatto a tutti e molto gustoso.

In un mixer elettrico versare la farina, lo zucchero ed un pizzico di sale, frullate per qualche secondo fino ad ottenere un impasto grezzo (1). Aggiungete il burro e mescolate finché il composto non inizierà a stare insieme (2). Aggiungete l'acqua poco alla volta ed in modo costante tenendo attivo il mixer finché l'impasto non risulterà liscio. Lavoratelo su un ripiano, dividetelo in due panetti uguali e stendeteli (3).

Avvolgete i due dischi di impasto nella pellicola e lasciate riposare in frigo. Lavate, sbucciate e tagliate le mele (4). Aggiungete gli zuccheri, il succo di limone, la cannella ed un pizzico di noce moscata (5). Mescolate ogni tanto e lasciatele macerare per almeno mezz'ora, quindi aggiungete il burro e l'amido (6).

Stendete il primo disco di impasto all'interno di uno stampo imburrato ed infarinato da 22 cm di diametro (7). Versate le mele all'interno, distribuendole uniformemente su tutta la superficie (8). Coprite con il secondo disco di impasto, incidetelo con un coltello molto affilato e cuocete in forno preriscaldato a 22o°C per circa 55 minuti (9).

Consigli di preparazione

  • Non lavorate eccessivamente l'impasto nel mixer per evitare che il burro si riscaldi.
  • Infarinate come si deve il piano di lavoro ma lavorate anche qui poco l'impasto in modo che non si indurisca.
  • Lasciar riposare l'impasto è importante per far si che il burro si rassodi e l'impasto si rilassi nuovamente.
  • Lasciate macerare le vostre mele fino ad ottenere almeno 100 ml di succo, così da rendere il ripieno gustoso evitando che risulti secco.
  • Utilizzate l'amido per amalgamare le mele con lo sciroppo e non la farina per evitare che ne prendano il sapore.
  • Lasciate i dischi di impasto a temperatura ambiente per qualche minuto per renderli di nuovo elastici favorendovi nella lavorazione.
  • Imburrate ed infarinate lo stampo per evitare che si attacchi a questo in cottura.
  • Ponete la vostra apple pie nel ripiano più basso del forno e se necessario coprite i bordi con carta forno: i bordi infatti tendono a colorarsi per primi ed in questo modo eviterete che brucino arrivati a cottura ultimata.
  • Lasciate raffreddare la apple pie su un ripiano o come ogni nonnina dei film sul davanzale di una finestra, quindi servitela calda da sola o con un po' di gelato alla vaniglia.

Cenni storici

Le origini della Apple pie affondano nel diciassettesimo secolo ed è una ricetta importata dalle popolazioni europee. Inizialmente non vi erano molte varietà di mele nel Nuovo Mondo e per lo più venivano utilizzate per la produzione del sidro, quindi vennero inizialmente importate diverse tipologie dall'Europa e con queste viaggiò anche la ricetta che diventò molto popolare durante il diciottesimo secolo.
Durante il diciannovesimo e ventesimo secolo la torta di mele americana divenne un vero e proprio simbolo di prosperità ed orgoglio nazionale, tanto che fu coniata l'espressione "As american as apple pie" ovvero "americano come la torta di mele".

Conservazione

L'apple pie si può conservare per circa due o tre giorni tenendola coperta e a temperatura ambiente.