ricetta

Apple Pie: la ricetta originale della torta di mele americana

Preparazione: 20 Min
Cottura: 55 Min
Riposo: 30 minuti
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Redazione Cucina
95
Immagine
ingredienti
Ingredienti per l'impasto adatti ad uno stampo circolare da 22/24 cm
Burro freddo
225 gr
Farina 00
350 gr
Sale
1 pizzico
Acqua fredda
125 ml
Per il ripieno
Mele renette
1,2 kg (7-8)
Zucchero
100 gr
Noce moscata
1 cucchiaino
Succo di limone
1 cucchiaio
Cannella in polvere
1 cucchiaino
Per spennellare
uovo
1
Acqua, latte o panna
2 cucchiaini

La Apple Pie o American Pie, conosciuta in Italia come "torta di Nonna Papera", è la tipica torta di mele americana composta da due strati sottili e friabili di impasto simile alla pasta brisé a base di farina, acqua, burro e sale, che racchiudono un cremoso ripieno di mele, tagliate a fette o a pezzi, aromatizzate alla cannella e arricchite dalla noce moscata e dal limone.

Sembra che, nonostante il nome, questa celebre torta profumata e speziata non abbia origini americane ma inglesi: la torta di mele inglese, infatti, sarebbe nata addirittura nel 1381.

Molto apprezzata e diffusa anche in Italia, l'Apple Pie è diventata nel corso della Storia una vera e propria icona della cultura e della gastronomia d'oltreoceano (basti pensare che è uno dei dolci simbolo degli States insieme alla Cheesecake e che viene servita in occasione di una delle ricorrenze più importanti, il Thanksgiving, il Giorno del Ringraziamento).

La torta di mele americana non è difficile da preparare: basta avere un po' di manualità per "racchiudere" il goloso ripieno di mele tra i due strati di impasto, munirsi di uno stampo alto non meno di 4 cm e scegliere la varietà di mele giuste.

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato le Renette fresche, molto dolci e dalla polpa succosa, perché si mantengono compatte anche dopo la cottura (in alternativa puoi utilizzare le Granny Smith, più acidule delle Renette e poco acquose, le Gala o le Mclntosh).

Ti consigliamo di servire l'American Pie tiepida con una spolverizzata di zucchero a velo: è ottima a colazione, a merenda e anche come dessert, magari accompagnata con una pallina di gelato alla vaniglia o da ciuffi di panna montata.

Se ti piacciono i dolci americani prova anche la nostra ricetta dei muffin e dei golosissimi brownies al cioccolato.

Come preparare l'Apple Pie

Per preparare la Apple Pie comincia dall'impasto, il crust pie. Aggiungi nella planetaria la farina, lo zucchero, il burro freddo tagliato a cubetti e un pizzico di sale. Unisci gli ingredienti e versa l'acqua fredda poco alla volta ed in modo costante, tenendo attiva la planetaria finché l'impasto non risulterà grezzo 1. Ti consigliamo di non lavorare eccessivamente l'impasto per evitare che il burro si riscaldi.

Infarina il piano e lavora l'impasto fino ad ottenere una consistenza liscia. Ti consigliamo di non lavorarlo troppo per evitare che si indurisca. Dividi poi l'impasto in due panetti, di cui uno leggermente più grande dell'altro, e appiattiscili leggermente. Avvolgi i due dischi di impasto nella pellicola 2, lasciali riposare in frigo dai 30 ai 60 minuti e, trascorso il tempo necessario, lasciali a temperatura ambiente per qualche minuto: si tratta di un passaggio fondamentale per renderli di nuovo elastici e più facili da lavorare.

Passa adesso alla preparazione del ripieno. Inizia lavando, asciugando, sbucciando e tagliando le mele a pezzetti di dimensioni uniformi 3. Per evitare che le mele rilascino troppa acqua durante la cottura rendendo l'impasto umido, ti consigliamo di porre le fette di mela su un canovaccio e di tamponarle leggermente. Inoltre è fondamentale utilizzare una sola tipologia di mela e non fare un mix per evitare che il ripieno risulti troppo liquido.

Unisci lo zucchero, la farina, il succo di limone, la cannella in polvere e la noce moscata 4.

Mescola ogni tanto 5 e lascia macerare il ripieno per almeno mezz'ora, quindi aggiungi il burro fuso.

Una volta preparato il ripieno torna nuovamente a lavorare l'impasto. Trascorso il tempo di riposo, toglilo dal frigo e stendi su piano il primo panetto di impasto con un mattarello 6 fino a ottenere un disco circolare che sia spesso circa 5 millimetri e leggermente più ampio dello stampo.

Imburra ed infarina lo stampo per evitare che l'impasto si attacchi in fase di cottura 7.

Disponi il primo disco sulla teglia aiutandoti con il mattarello. Pressa bene l'impasto sul fondo e sui lati 8.

Aggiungi il ripieno alle mele al centro dell'impasto, distribuendolo su tutta la superficie, facendo attenzione ad accumularne di più al centro in modo da creare una piccola cupola che resti alta durante e dopo la cottura 9.

Distribuisci qualche piccolo pezzetto di burro all'interno del ripieno 10, poi taglia la pasta in eccesso.

Ora su un piano leggermente infarinato, stendi con il mattarello anche l'altro panetto di impasto, poi piegalo a metà 11.

Piegalo di nuovo a un quarto 12, poi stendilo nuovamente fino a ottenere una forma circolare.

Adagia il nuovo disco sopra il ripieno 13 fino a coprirlo per bene.

Spennella la superficie torta creando una miscela a base di uovo e due cucchiaini d' acqua (puoi sostituire l'acqua con il latte o la panna). Pizzica poi i bordi con la punta dell'indice e del pollice per sigillare bene il ripieno, poi ripeti questo passaggio anche verso l'interno in modo da ottenere dei bordi appuntiti e un cordone smerlato. Taglia la pasta in eccesso, poi con l'aiuto di un coltello molto affilato o delle forbici, incidi dei piccoli tagli nella parte superiore, di cui alcuni al centro 14.

Copri la torta con un foglio d alluminio per ottenere una cupola perfettamente dorata, poi cuocila in forno preriscaldato a 220°C per circa 35-40 minuti. Rimuovi il foglio e prosegui la cottura per altri 10-15 minuti. Poni l'Apple Pie nel ripiano più basso del forno e, se necessario, copri i bordi con carta forno: i bordi, infatti, tendono a colorarsi per primi e, con questo piccolo trucco, eviterai che brucino arrivati a cottura ultimata 15.

Sforna la Apple Pie e servila tiepida con una spolverizzata di zucchero a velo 16.

Come conservare la Apple Pie?

L'Apple Pie si può conservare sotto una campana di vetro a temperatura ambiente per massimo tre giorni e in frigorifero per una settimana. Il consiglio è quella di servirla tiepida quindi, se ti dovesse avanzare, scaldala per circa 10 secondi nel forno a microonde.

Immagine

Curiosità: storia e varianti dell'Apple Pie

Le origini della Apple Pie affondano nel diciassettesimo secolo ed è una ricetta importata in America dai coloni inglesi. Inizialmente non vi erano molte varietà di mele nel Nuovo Mondo e per lo più venivano utilizzate per la produzione del sidro, quindi vennero importate diverse tipologie dall'Europa e con queste viaggiò anche la ricetta, che diventò molto popolare durante il diciottesimo secolo.
Durante il diciannovesimo e ventesimo secolo la torta di mele americana divenne un vero e proprio simbolo di prosperità ed orgoglio nazionale, tanto che fu coniata l'espressione "As american as apple pie" ovvero "Americano come la torta di mele".

Furono quindi i coloni provenienti dalla Gran Bretagna a portarla in America nel XVII secolo e dal New England, dove ha avuto inizio il suo successo, ha poi intrapreso un viaggio in tutto il Mondo, tanto che dell'Apple Pie esistono numerose varianti: quella olandese, quella francese, la Tarte Tatin, una torta di mele capovolta, e, infine, quella svedese, più simile a una crostata.

95
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
95