ricetta

Vellutata di spinaci: la ricetta del primo piatto leggero e genuino

Preparazione: 10 Min
Cottura: 35 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Carlotta Falletti
154
Immagine
ingredienti
Spinaci freschi già puliti
1,1 kg
Brodo vegetale
1 l
Patate a pasta gialla
2
Scalogno
1
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
per la finitura
Stracchino
220 gr
Crostini
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.

La vellutata di spinaci è un primo facile e veloce da preparare, perfetto per concedersi una coccola calda durante le rigide giornate invernali o da portare in tavola per un pranzo o una cena con ospiti vegetariani. Una pietanza semplice e appagante che può essere realizzata tutto l’anno, con risultati ugualmente soddisfacenti, sia a partire dagli spinaci surgelati, sia da quelli freschi.

Noi abbiamo scelto gli spinaci freschi e li abbiamo portati a cottura, per conferire maggiore cremosità al piatto, con le patate a dadini, rosolate in un fondo di olio e scalogno, e il brodo vegetale bollente. A completare il tutto, fragranti crostini di pane tostato, un giro di olio a crudo e una crema di stracchino morbida e leggera, ottenuta lavorando il formaggio con un cucchiaio fino a ottenere una consistenza liscia e fluida.

Una portata perfetta per i bambini, che mangiandola diventeranno forti come "Braccio di Ferro", da arricchire a piacimento per i più grandi, con dadini di speck o pancetta croccante, e una macinata di pepe fresco.

Se desideri, puoi sostituire lo stracchino con la robiola, lo squacquerone o un dressing allo yogurt, oppure con 100 ml di panna liquida da versare nella casseruola poco prima del termine di cottura.

Scopri come preparare la vellutata di spinaci seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova altre ghiotte idee con protagonisti gli spinaci.

Come preparare la vellutata di spinaci

Versa un filo d'olio in una casseruola e aggiungi lo scalogno tritato 1.

Sbuccia le patate, tagliale a cubetti e versale nella pentola 2.

Rosolale per qualche minuto 3.

Copri con parte del brodo vegetale 4 e cuoci su fiamma viva per circa 10 minuti. Nel frattempo, raccogli gli spinaci in un colapasta e sciacquali accuratamente sotto l'acqua corrente.

Trascorso il tempo, aggiungi gli spinaci, versa il brodo vegetale rimanente 5, aggiusta di sale e porta a cottura su fiamma media per una ventina di minuti.

Raccogli lo stracchino in una ciotolina e lavoralo energicamente con un cucchiaino fino a ridurlo in crema 6.

Una volta pronta la vellutata, leva dal fuoco 7.

Frulla tutto con un mixer a immersione 8, fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

Distribuisci la vellutata nei piatti individuali, guarnisci con i crostini di pane tostato e la crema di stracchino, irrora con un filo d'olio a crudo 9, porta in tavola e servi.

Conservazione

La vellutata di spinaci si conserva in frigo, in un contenitore ermetico, per 2 giorni massimo.

154
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
154