7 Gennaio 2022 15:00

Tutto sulla spremuta d’arancia: come e quando berla

Spremuta d'arancia, un vero e proprio concentrato di gusto e salute: la colazione salutare o la merenda nutriente che non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione. Ecco tutto quello che dovete sapere sulla spremuta d'arancia per massimizzare i suoi benefici.

A cura di Rossella Croce
134
Immagine

Simbolo indiscusso di salute, immancabile nelle colazioni internazionali e protagonista di merende nutrienti fatte in casa, parliamo di spremuta d'arancia, una bevanda sana e incredibilmente semplice da preparare. Ricca di vitamine, sali minerali e antiossidanti, la spremuta d'arancia non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione, come ogni alimento, può nascondere qualche segreto: è davvero importante berla subito? Come e quando prepararla per essere certi di assumerne tutte le proprietà benefiche del frutto? Siete davvero sicuri che la colazione migliore sia a base di spremuta, cornetto e cappuccino? Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla spremuta d'arancia, tra falsi miti, leggende e vere e proprie sorprese.

Spremuta d'arancia, come farla perfetta

Preparare una buona spremuta d'arancia potrebbe sembrare scontato e quasi banale, eppure anche per fare una spremuta degna di questo nome e soprattutto trarne tutti i benefici è importante seguire qualche semplice regola e fare attenzione ad alcuni elementi. In particolare, occorre:

  • Guardare alla stagionalità: non facciamoci ingannare, poter acquistare le arance durante tutto l'anno può voler dire che sono disponibili, ma non che siano anche fresche. Per una buona spremuta di arance affidatevi alla naturale produzione delle arance e scegliete di prepararla nei mesi freddi e nei primi periodi primaverili, quando questi frutti miracolosi sono freschi, succosi e saporiti;
  • non perdere tempo: la vitamina C fa tanto bene alla salute ma le piace sfuggire e dopo qualche minuto inizia a "volatilizzarsi" nell'aria. Se volete assumere la vitamina C presenta nella vostra spremuta dovrete berla subito, appena versata nel bicchiere. Dopo qualche ora sarà comunque ottima ma senza dubbio meno nutriente;
  • meglio non bere caffè: sappiamo di sfatare un mito, un'abitudine granitica dei nostri bar ma siamo qui per dirvi la verità e la verità è che bere caffè subito dopo o subito prima di una bella spremuta non è una buona idea, perché la caffeina inibisce il processo di assorbimento della vitamina C. Spremuta, cornetto e caffè? Se volete assumere le vitamine presenti nelle arance, meglio di no.
Immagine

Spremuta d'arancia: proprietà e benefici

Bevuta al mattino per una colazione fresca e dissetante o nel pomeriggio per uno spuntino salutare, la spremuta d'arancia è un vero e proprio concentrato di salute e proprietà benefiche. Un bicchiere di succo di arancia preparato in casa apporta meno di 100 kcal divise in carboidrati e zuccheri semplici, ci permette di fare il carico di vitamine, sali minerali e micronutrienti essenziali tra cui folati, antocianine e antiossidanti.

Fondamentale per proteggere e sostenere il nostro sistema immunitario grazie alla presenza di vitamina C (con 150ml di spremuta possiamo coprire l'intero fabbisogno giornaliero), la spremuta d'arancia fa bene al cuore e alla vista: il potassio aiuta a tenere sotto controllo i livelli di pressione sanguigna e con essa la salute dell'intero sistema cardiovascolare, mentre carotenoidi e vitamina A proteggono la salute degli occhi e della pelle. I fitochimici contenuti nelle arance e quindi nella spremuta garantiscono un effetto antiossidante, combattono i radicali liberi e l'invecchiamento cellulare; una spremuta al giorno è consigliata anche in caso di gravidanza grazie alla buona presenza di acido folico, sostanza che influisce correttamente allo sviluppo del feto.

Per assumere la vitamina C meglio una spremuta o un'arancia fresca? Le arance sono senza dubbio tra i frutti con la maggiore presenza di vitamina C ma forse non tutti sanno che questa si concentra non nel succo ma nell'albedo, la parte bianca e spugnosa che troviamo sotto la buccia: per questo motivo, per assumere il fabbisogno giornaliero di vitamina C basta mangiare un'arancia intera, a fronte di sei arance necessarie per una spremuta.

Immagine
134
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
134