Il 7 agosto apre Spritzerò a Roma, la catena di bar a tema nata a Napoli in collaborazione con Aperol Spritz, e per l'inaugurazione si è pensato a un grande evento: spritz gratis fino alle 20 e tanti gadget targati Aperol. Contemporaneamente nasce anche il progetto Spritz Plastic Free perché tutti i bicchieri e le cannucce utilizzate saranno in PLA per salvaguardare l'ambiente e rispettare le ultime regolamentazioni europee. L'appuntamento è in via Flaminia 502 e sorgerà nel cuore di Ponte Milvio, a pochi metri dal River Chateau Hotel e da piazzale Ponte Milvio.

E non finisce qui: in un'intervista rilasciata a Food Maker, Davide Schiano, CEO e Manager Director di Spritzerò Aperitivo Italiano, anticipa importanti novità: "dopo Roma apriremo a Torino in zona San Salvario e programmiamo un 2021 ricco di nuove aperture. Per la prossima primavera con il mio socio storico Paolo Del Franco vorremmo sbarcare con l’onda arancione del format anche in Puglia e Sicilia. Sono terre del Sud meravigliose, dove storia, cultura, natura e voglia di vivere si intrecciano in piena simbiosi".

L'idea degli Spritz Bar è nata a Napoli tre anni fa, oggi ci sono ben 6 store nella città partenopea, uno a Salerno e uno a Pomigliano d'Arco: Colli Aminei, Mergellina, Mercato di Antignano, San Pasquale, Vomero. Quello di Roma sarà comunque il più importante della start up napoletana per grandezza del locale e nuovi cocktail.

Lo Spritz Store a Ponte Milvio

Il franchise campano, in collaborazione con il brand del colosso Campari, porta il proprio format nella Capitale con la classica formula da 10 tipologie di spritz serviti in 3 differenti bicchieri divisi per "taglia": tre formati (S – M – XXL) per tre fasce di prezzo (2,50€ – 5€ – 7€) con le immancabili arachidi in guscio servite gratis. A Roma ci saranno due cocktail in più, dedicati alle due squadre di calcio della città. Il cocktail dedicato alla Lazio sarà azzurro, quello dedicato alla Roma sarà rosso, entrambi avranno una base di Vodka Skyy al passion fruit. L'idea degli spritz gratis all'inaugurazione è ormai una tradizione per la start up che ha attuato questa formula anche a novembre per l'apertura di Chiaia e Mergellina, così come per gli altri 4 bar aperti in città.