ingredienti
  • Spaghetti 360 gr • 365 kcal
  • Olive nere denocciolate 100 gr • 79 kcal
  • Acciughe sott’olio 100 gr • 899 kcal
  • Capperi 30 gr • 25 kcal
  • Pangrattato 50 gr • 0 kcal
  • Cipolla rossa 1 • 21 kcal
  • Peperoncino 1 • 29 kcal
  • Aglio 1 • 43 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 899 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spaghetti poveri sono un primo piatto sfizioso realizzato con ingredienti semplici e saporiti tipici della tradizione contadina. Una pietanza mediterranea preparata con un condimento veloce a base di pangrattato, acciughe, olive nere, capperi, cipolla rossa e peperoncino, pronto in 10 minuti. La ricetta ideale quando avete poco tempo ma volete realizzare un pranzo gustoso o quando avete ospiti all'ultimo minuto: un'alternativa più ricca dei classici spaghetti aglio, olio e peperoncino, con la nota croccante data dal pane grattugiato e tostato in padella. Preparerete in pochissimi minuti qualcosa di delizioso e invitante che conquisterà i vostri ospiti. Ecco come realizzarli in modo facile e veloce.

Come preparare gli spaghetti poveri

Tritate la cipolla e lo spicchio d'aglio e soffriggeteli in una padella capiente con olio extravergine di oliva mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente e salata (1). Aggiungete al soffritto i capperi (2) sciacquati sotto acqua fredda, così da eliminare il sale in eccesso, e tritati. Unite anche le acciughe (3) e il peperoncino tritato: lasciate cuocere fino a quando le acciughe non si saranno sciolte.

Tostare il pangrattato in una padella con poco olio (4) mescolando fino a quando non sarà dorato. Aggiungete al condimento anche le olive denocciolate e il prezzemolo tritato, mescolando. Scolate la pasta al dente e tenete da parte un po' di acqua di cottura. Versatela nella padella con il condimento (5), saltate e aggiungete poi il pangrattato tostato. Unite un mestolo di acqua di cottura e mescolate bene. I vostri spaghetti poveri sono pronti per essere serviti (6).

Consigli

Chi preferisce, potrà sostituire il pangrattato con mollica di pane raffermo grattugiata, da tostare sempre in padella con un filo d'olio extravergine di oliva.

Potete donare un tocco in più alla pietanza aggiungendo dei pomodori confit oppure dei pomodori secchi sott'olio, se li avete in dispensa, oppure aggiungere dei pinoli tostati. Inoltre potete sostituire il prezzemolo con il finocchietto, per donare un sapore più fresco al piatto. Si tratta, infatti, di una ricetta che potete personalizzare con gli ingredienti che avete a disposizione.

Altra pietanza semplice e veloce è la pasta alla carrettiera realizzata con olio, aglio, peperoncino, prezzemolo e pecorino grattugiato.

Conservazione

È consigliabile consumare gli spaghetti poveri subito dopo la preparazione, per gustarli al meglio.