video suggerito
video suggerito
ricetta

Spaghetti poveri: la ricetta del primo piatto veloce e saporito

Preparazione: 10 Min
Cottura: 15 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Simona Ciampi
47
Immagine

ingredienti

Spaghetti
360 gr
Olive taggiasche snocciolate
120 gr
filetti di alici sott’olio
80 gr
Capperi dissalati
40 gr
Pangrattato
5 cucchiai
Aglio
1 spicchio
Prezzemolo
1 ciuffo
Peperoncino fresco
1
Cipolla rossa
1/2
Sale
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.

Gli spaghetti poveri sono un primo dai profumi mediterranei, tipico della tradizione contadina, che ti porterà via solamente dieci minuti ai fornelli. Si tratta della variante più appetitosa dei classici spaghetti aglio, olio e peperoncino, perfetta da proporre per un pranzo espresso in famiglia o una cena informale in compagnia di amici.

Per portarli in tavola, ti basterà far appassire in una padella antiaderente un trito di aglio e cipolla con un filo generoso di olio extravergine di oliva, unire poi i filetti di alici sott'olio divisi a metà, un peperoncino fresco tagliato a rondelle e le olive taggiasche snocciolate, e utilizzare quindi il condimento ottenuto per mantecare la pasta, lessata al dente in abbondante acqua bollente leggermente salata. A completare il tutto un ciuffo di prezzemolo sminuzzato e una manciata di pangrattato tostato: questo conferirà una nota lievemente croccante alla preparazione.

A piacere puoi sostituire il pangrattato con della mollica di pane raffermo, precedentemente saltata sul fuoco con un giro d'olio oppure, se non ami i sapori piccanti, puoi omettere il peperoncino dalla ricetta. Se preferisci puoi arricchire il piatto unendo al resto degli ingredienti qualche pomodorino secco o confit oppure, per un tocco crunchy più accentuato, puoi aggiungere dei pinoli tostati o delle mandorle a lamelle.

Chi desidera, oltre che con il prezzemolo, potrà aromatizzare la pasta con il finocchietto selvatico o un'altra erbetta aromatica a proprio gusto, oppure potrà scegliere al posto degli spaghetti un altro formato lungo, come linguine, bavette o vermicelli.

Scopri come preparare gli spaghetti poveri seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche gli spaghetti alla poverella e quelli alla poveraccia, oppure cimentati con la pasta alla carrettiera.

Come preparare gli spaghetti poveri

Trita finemente l'aglio e la cipolla al coltello e lasciali appassire in una padella antiaderente con un giro d'olio extravergine di oliva 1.

A questo punto aggiungi i capperi dissalati 2.

Unisci i filetti di alici sott'olio spezzettati 3.

Spezia con il peperoncino fresco a rondelle 4 e lascia insaporire su fiamma dolce per 3-4 minuti.

Aggiungi quindi le olive taggiasche snocciolate 5 e aggiusta di sale.

In un padellino a parte, scalda un filo d'olio, versa il pangrattato 6 e lascialo tostare mescolando spesso con un mestolo di legno.

Lessa gli spaghetti in abbondante acqua bollente leggermente salata, scolali al dente e trasferiscili direttamente nel tegame con il condimento. Profuma quindi con il prezzemolo tritato 7 e salta la pasta sul fuoco unendo al bisogno un altro filo d'olio e un mestolino di acqua di cottura.

Unisci il pangrattato 8 e manteca con cura.

Distribuisci gli spaghetti poveri sui piatti individuali 9, porta in tavola e servi.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
47
api url views