ricetta

Morzello catanzarese: la ricetta del piatto povero della tradizione calabrese

Preparazione: 3 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Eleonora Tiso
454
Immagine
ingredienti
Passata di pomodoro
700 gr
Trippa lavata e precotta
500 gr
Peperoncino fresco
1
Aglio
1 spicchio
Alloro
1 foglia
Sale
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Origano
q.b.

Il morzello, o morzeddhu, alla catanzarese è un piatto a base di carne di vitello, tipico della cucina calabrese e in particolare della città di Catanzaro. Appartenente alla tradizione contadina, nasce come ricetta povera per riciclare tutti gli scarti (trachea, cuore, polmoni, fegato, trippa) della macellazione del vitello. Vero e proprio simbolo cittadino, oggi viene cucinato e servito in tutte le osterie locali; utilizzato per farcire la celebre pitta calabrese, può essere gustato come succulento street food.

Nella nostra ricetta la trippa viene ridotta a pezzetti piccoli piccoli – in dialetto catanzarese morzha morzha –, rosolata in un fondo di olio di oliva e aglio, quindi cotta dolcemente e a lungo con un delizioso sughetto di pomodoro: il risultato è tenero, gustoso e piacevolmente piccantino, grazie all'aggiunta del peperoncino. Perfetto come secondo piatto o portata principale, accompagnatelo con qualche fettina di pane casereccio per raccogliere l'irresistibile intingolo.

Per una versione il più vicina possibile alla tradizione, è possibile utilizzare tutte le interiora del vitello come la trachea, i polmoni, il cuore, il fegato da aggiungere, seppur in minore quantità, alla trippa. La trippa può essere cotta a parte in acqua bollente, fatta saltare in padella con un filo di olio e solo alla fine aggiunta al sugo di pomodoro ristretto.

Vi consigliamo di acquistare la trippa dal vostro macellaio di fiducia, possibilmente già pulita; una volta a casa, sciacquatela abbondantemente sotto l'acqua corrente fredda, per almeno due, tre volte, quindi lasciatela in ammollo in acqua, aceto di vino bianco e foglie di alloro per almeno un'oretta. Trascorso questo tempo, effettuate un nuovo risciacquo e procedete secondo ricetta.

Scoprite tutto seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare il morzello alla catanzarese

Tagliate la trippa a striscioline o pezzetti abbastanza piccoli 1.

In una casseruola preparate un fondo di olio di oliva e aggiungete il peperoncino 2.

Unite lo spicchio d'aglio 3 e lasciate rosolare per qualche minuto.

Aggiungete la trippa 4.

Mescolate per bene e cuocete a fuoco vivo per 1-2 minuti 5.

Versate quindi la passata di pomodoro 6.

Date una mescolata veloce 7.

Unite anche un mestolo di acqua calda 8.

Salate e profumate con la foglia di alloro 9.

Aromatizzate con l'origano 10.

Portate a ebollizione con il coperchio e cuocete a fuoco bassissimo per circa 2 ore 11.

Il morzello sarà pronto quando il sughetto si sarà ristretto e la trippa sarà morbida ma non molle 12.

Servite subito il morzello alla catanzarese accompagnando con la classica pitta calabrese 13.

Conservazione

Il morzello alla catanzerese si conserva per 2 giorni in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico. Se avete utilizzato ingredienti freschi, potete anche congelarlo.

454
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
454