ricetta

Seppie in nero: la ricetta del piatto di mare saporito e leggero

Preparazione: 10 Min
Cottura: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 3 persone
A cura di Carlotta Falletti
9
Immagine
ingredienti
Seppie fresche pulite
400 gr
Nero di seppia
4 gr
Aglio
2 spicchi
Prezzemolo
1 ciuffo
Passata di pomodoro
2 cucchiai
Vino bianco
2 cucchiai
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.

Le seppie in nero sono un secondo piatto succulento e leggero a base di seppie fresche e nero di seppia. Semplicissime da preparare, sono il modo migliore per assaporare tutto il gusto del mare. Perfette per un pranzo veloce di famiglia o una cena a base di pesce con degli ospiti, sorprenderanno tutti per il sapore raffinato e la consistenza tenera e irresistibile.

Le seppie vengono saltate in padella con un fondo di olio e aglio, quindi portate a cottura con l'aggiunta di vino bianco e del loro nero. La passata di pomodoro, versata quasi al termine, ingentilirà il sapore spiccatamente salino del nero di seppia. Per un risultato impeccabile, è fondamentale l'utilizzo di seppie freschissime; nel caso in cui non fossero disponibili, potete tranquillamente utilizzare anche quelle decongelate.

Potete accompagnare le vostre seppie in nero con fettine di polenta grigliata oppure utilizzarle per condire una pasta o un risotto. Per rendere la pietanza più completa, potete aggiungere in cottura dei pisellini surgelati e profumare il tutto con della scorza di limone grattugiata. Al posto della passata di pomodoro, potete usare un cucchiaio di concentrato oppure dei datterini freschi se la stagione lo consente.

Scoprite come preparare le seppie in nero seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare le seppie in nero

Versate un filo di olio in una padella capiente e aggiungete gli spicchi di aglio in camicia 1.

Fate soffriggere l'aglio per qualche istante 2.

Aggiungete le seppie, tagliate a striscioline 3, e fatele rosolare per qualche minuto.

Al termine, il fondo di cottura delle seppie dovrà risultare ben asciutto 4.

Bagnate con il vino bianco, mescolato con il nero di seppia 5.

Mescolate per bene e fate evaporare la parte alcolica del vino 6.

Versate la passata di pomodoro 8.

Profumate con il prezzemolo tritato 9 e poi aggiustate di sale.

Proseguite la cottura a fiamma dolce per circa 20 minuti 10.

Una volta cotte, impiattate le seppie in nero e servitele ben calde 11.

Conservazione

Le seppie possono essere conservate in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo un giorno. Si sconsiglia la surgelazione.

9
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
9