ricetta

Risotto al nero di seppia: la ricetta del grande classico di mare cremoso e saporito

Preparazione: 30 Min
Cottura: 18 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Ilaria Cappellacci
11
Immagine
ingredienti
Riso carnaroli
320 gr
seppia grande
1
Brodo vegetale
1,5 lt
Cipolla
1/2
Vino bianco
1 bicchiere
Cipolla
1/2
Prezzemolo
1 ciuffo
Olio extravergine di oliva
6 cucchiai
Sale
q.b.

Il risotto al nero di seppia è un primo raffinato e gourmet che racchiude in sé tutto il profumo e il sapore del mare. Un piatto cremoso, reso sapido e gustoso dal famoso inchiostro, preparato con 1 seppia fresca, riso, cipolla, olio, vino bianco e brodo vegetale. Il riso Carnaroli viene tostato in padella, sfumato con il vino bianco e portato a cottura insieme alla seppia, pulita e tagliata a dadini, con il brodo vegetale bollente. A metà preparazione si unisce la sacca contenente il nero e si completa il tutto con una spolverizzata di prezzemolo tritato: per una portata di sicuro successo, perfetta per un pranzo di pesce o una ricorrenza speciale.

La preparazione non presenta dunque particolari difficoltà, ma richiede l’unica l’accortezza di estrarre la sacca contente il nero molto delicatamente: in caso contrario potrebbe rompersi compromettendo inevitabilmente la buona riuscita del piatto. Per la pulizia della seppia puoi farti aiutare dal tuo pescivendolo di fiducia, oppure farla in casa seguendo i nostri i consigli. Se opti per questa soluzione ti suggeriamo di indossare un paio di guanti in lattice per evitare di macchiarti la pelle con l’inchiostro, abbastanza ostico da pulire (tanto che in passato veniva messo nel calamaio e utilizzato per la scrittura).

Per un risultato perfettamente all’onda puoi mantecare il risotto con 50 gr di burro ghiacciato a cubetti oppure, per un piatto ancor più ricco e aromatico, puoi aggiungere in cottura frutti di mare, gamberi, scampi e mazzancolle, e utilizzare i carapaci, e le teste dei crostacei, per realizzare un fumetto da sostituire al brodo. A piacere, per una nota piacevolmente fresca, puoi spolverizzare il risotto con la scorza grattugiata di 1 limone.

Se desideri puoi impiegare il nero, da comprare pronto all'uso, anche per confezionare la pasta all’uovo: otterrai così una sfoglia colorata e aromatica perfetta per realizzare appetitosi primi di pesce.

Al momento dell'acquisto assicurati che le seppie siano freschissime, con pelle lucida, scura sul dorso e più chiara sul ventre: con il passare dei giorni perdono infatti colore e brillantezza diventando pallide e “sbiadite”.

Scopri come preparare il risotto al nero di seppia seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta cimentati anche con gli spaghetti con il nero di seppia o con le seppie in nero.

Come preparare il risotto al nero di seppia

Pulisci la seppia: sistemala su un tagliere 1.

Separa la testa dal corpo 2 e, con l'aiuto di un paio di forbici, effettua un taglio lungo il ventre e individua la sacca che si trova in fondo.

Estrai delicatamente la sacca 3 facendo attenzione a non romperla.

Dopo averla staccata, elimina le interiora e le impurità attaccate alla sacca 4.

Una volta pulita per bene 5, trasferisci la sacca in una ciotolina, mantenendola sempre umida e maneggiandola con cura.

Togli quindi l'osso 6, spella  la seppia e i tentacoli ed elimina gli occhi e il rostro.

Lava la seppia sotto l'acqua corrente fredda e tagliala a dadini molto piccoli 7.

Porta a bollore il brodo vegetale 8.

Taglia finemente la cipolla e lasciala soffriggere in una padella con l'olio 9.

Aggiungi il riso 10 e mescola con un mestolo di legno.

Lascia tostare il riso per qualche minuto finché non diventa traslucido 11.

Sfuma con il vino bianco 12.

Aggiungi le seppie e 1 mestolo di brodo vegetale 13, e lascia cuocere unendo altro brodo man mano che viene assorbito.

A metà cottura aggiungi il nero di seppia 14 e mescola bene con un mestolo di legno.

Porta a cottura il risotto aggiungendo man mano il brodo vegetale bollente necessario, leva quindi dal fuoco, aggiusta di sale e spolverizza con qualche fogliolina di prezzemolo tritato 15.

Distribuisci il risotto nei piatti individuali 16 e servi subito.

Conservazione

Il risotto al nero di seppia va consumato ben caldo al momento. Si sconsiglia la conservazione.

11
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
11