ricetta

Spaghetti con nero di seppia: la ricetta del primo elegante e gustoso

Preparazione: 40 minuti
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
66
Immagine
ingredienti
Spaghetti
320 gr
seppie da pulire con la sacca del nero
700 gr
Aglio
1 spicchio
Vino bianco
100 ml
Prezzemolo
1 ciuffo
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Gli spaghetti con nero di seppia sono un primo piatto tipico della tradizione italiana, molto famoso e semplice da realizzare. Si tratta di una ricetta di origine povera, un tempo preparata dai pescatori per evitare gli sprechi e sfruttare al massimo questi teneri molluschi (in mancanza di altro il nero veniva utilizzato per condire le seppie stesse). Oggi è considerata a pieno diritto una pietanza raffinata e gourmet, perfetta per un pranzo di festa a base di pesce, un'occasione speciale o una ricorrenza.

Il nero di seppia, il prezioso e saporito inchiostro utilizzato a scopo difensivo dai molluschi, viene impiegato come colorante naturale e regala una piacevole salinità e sapidità alla pasta. Noi abbiamo usato degli spaghetti, il formato lungo più amato dagli italiani, ma a piacere potete sostituirli con linguine, tagliatelline o utilizzarlo per dare vita a un gustoso risotto. Se non trovate le seppie fresche con la loro sacca, potete acquistare il nero già pronto: ne serviranno circa 40 gr.

Per rendere il piatto ancora più ricco, potete aggiungere dei pomodorini freschi, dei gamberoni o ancora dei frutti di mare. Per una nota fragrante, cospargete il tutto con un po' di scorza di limone grattugiata. Seguite passo passo la nostra ricetta.

Come preparare gli spaghetti con nero di seppia

Staccate i tentacoli della seppia 1 e tagliate il rostro.

Incidete la seppia facendo attenzione a non lacerare la sacca interna 2.

Staccatela delicatamente 3.

Conservatela in un contenitore, coperto con un foglio di carta appena inumidito 4.

Tagliate la seppia a listerelle 5.

Portate a bollore con il sale 6.

Intanto scaldate l’olio in una padella con l'aglio 7.

Unite le seppie 8 e fatele rosolare per qualche minuto.

Bagnate con il vino bianco e lasciate sfumare 9.

Quando l'alcol sarà evaporato, aggiungete il nero 10 e stemperatelo nel condimento.

Quando l'acqua arriverà al bollore, versate gli spaghetti 11 e portate a cottura seguendo il tempo indicato sulla confezione.

Prelevate una tazzina di acqua di cottura della pasta 12.

Tritate finemente il prezzemolo 13.

Scolate la pasta al dente 14.

Versate gli spaghetti in padella e mantecate con cura, aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta 15.

Profumate con il prezzemolo tritato 16.

Impiattate e servite 17.

Conservazione

Vi consigliamo di gustare gli spaghetti con nero di seppia ben caldi e al momento. In alternativa, potete conservarli per un giorno al massimo in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico.

66
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
66